Welcome to World Class

I migliori 5 centrocampisti centrali del mondo nel 2021 - La classifica

Matteo Baldini
W2WC
W2WC
facebooktwitterreddit

Dicembre è considerato da tanti come il mese più bello dell'anno. Per via del Natale? Senz'altro. Ma ancor prima l'attesa si lega all'appuntamento con Welcome to World Class...

Abbiamo già esplorato le eccellenze relative ai portieri, ai difensori centrali e ai centrocampisti difensivi, andiamo dunque oltre e passiamo a un altro ruolo: vediamo quali possono essere considerati oggi i migliori 5 centrocampisti centrali del mondo.

Il tutto ripercorrendo i criteri seguiti da 90min in questa ardua selezione:

  • Per fuoriclasse intendiamo riferirci a uno dei migliori cinque giocatori del mondo nel suo ruolo.
  • Ogni giocatore può essere inserito in una delle categorie seguenti: portiere, terzino destro, difensore centrale, terzino sinistro, centrocampista difensivo, centrocampista centrale, centrocampista offensivo, ala destra. ala sinistra, prima punta.
  • Ogni giocatore è stato valutato tramite dieci diverse sottocategorie, considerate nel processo di decisione.
  • Sono state considerate le prestazioni fornite coi club e con la Nazionale.
  • L'auspicio, al di là della nostra classifica, è che anche voi esprimiate un parere.

Basta chiacchiere però e andiamo al sodo...

Tutte le statistiche sono fornite da StatsPerform, dal periodo 1 gennaio 2021 al periodo 30 novembre 2021 (includendo sfide in ambito nazionale e nelle coppe internazionali).

5. Ilkay Gundogan

Gundogan
Gundogan


Partite giocate: 47
Minuti giocati: 3528
Gol: 16
Assist: 7
Tiri: 86
Occasioni create: 79
Passaggi: 2627
Precisione dei passaggi: 91,7%
Tackle: 40


La brillante carriera di Gundogan ha conosciuto un periodo particolarmente felice in quella squadra, iconica come poche, che fu il Borussia Dortmund targato Klopp prima di stabilirsi in un club del calibro del Manchester City.

Fino al 2021 c'era ancora chi metteva in discussione il suo status di fuoriclasse ma quest'anno, anche grazie a un'invidiabile vena realizzativa, il tedesco ha tolto ogni dubbio, rivelandosi un interprete ideale per il calcio di Guardiola, capace di aggiungere un notevole bottino di gol al consueto repertorio.

Giocatore del mese sia a gennaio (5 gol in Premier) che a febbraio (4 gol), ha iniziato l'anno col botto, dando un contributo fondamentale nei Citizens per la conquista del titolo.

4. Leon Goretzka

Goretzka
Goretzka

Partite giocate: 34
Minuti giocati: 2456
Gol: 6
Assist: 6
Tiri: 77
Occasioni create: 41
Passaggi: 1499
Precisione dei passaggi: 87,1%
Tackle: 43


Dopo essere salito alla ribalta per la sua clamorosa trasformazione fisica nel corso del lockdown, nel 2020, Goretzka ha saputo legare la sua fama anche al rendimento sul terreno da gioco, stabilendosi tra le certezze a metà campo.

Insieme a Kimmich, le cui doti non abbiamo mancato di esaltare, va a comporre una combinazione vincente per il Bayern di Nagelsmann.

E proprio sotto la guida del tecnico dei bavaresi Goretzka potrebbe crescere ancora, dal punto di vista tattico, andando a riconfermarsi anche in futuro come uno dei migliori nel suo ruolo.

3. Toni Kroos

Kroos
Kroos

Partite giocate: 33
Minuti giocati: 2604
Gol: 4
Assist: 12
Tiri: 46
Occasioni create: 71
Passaggi: 2560
Precisione dei passaggi: 93,7%
Tackle: 47


Toni Kroos rappresenta tutto fuorché una new entry nel novero dei migliori interpreti del ruolo di centrocampista centrale, da ormai 10 anni il tedesco è una costante e non sta dando alcun segnale di cedimento.

Oggi, a 31 anni, continua infatti a regalare prestazioni di alto livello ogni settimana, coi tifosi del Real Madrid che finalmente possono riapprezzarlo in uno scenario, il Bernabeu, degno delle sue qualità.

2. Luka Modric

Modric
Modric

Partite giocate: 41
Minuti giocati: 3279
Gol: 2
Assist: 9
Tiri: 52
Occasioni create: 58
Passaggi: 2690
Precisione dei passaggi: 88,4%
Tackle: 38


Restiamo in casa Real e parliamo di un altro prodigio, con un dato anagrafico non da poco rispetto a Kroos: i 5 anni in più. Nonostante i 36 anni, però, il croato è ancora protagonista sul campo.

Il Pallone d'Oro del 2018 poteva essere un'occasione per sentirsi arrivato ma Modric, dal canto proprio, ha mostrato la stessa ambizione che gli permette di giocare ancora in un club del livello del Real e di farlo da protagonista.

Sul fronte dei trofei è stato un anno stranamente di pausa per i Blancos ma l'esperienza di Modric aiuterà senz'altro la formazione di Ancelotti a tornare a vincere e darà la giusta spinta ai compagni più giovani.

1. Marco Verratti

Verratti
Verratti

Partite giocate: 26
Minuti giocati: 1931
Gol: 0
Assist: 5
Tiri: 7
Occasioni create: 33
Passaggi: 1910
Precisione dei passaggi: 90,4%
Tackle: 68



Se il mondo del calcio fosse più giusto è evidente che anche Verratti si sarebbe giocato il podio del Pallone d'Oro, a pieno titolo.

Purtroppo per lui i meriti non vengono sempre riconosciuti a dovere, ciò non toglie che l'ex Pescara, divenuto una colonna del Paris Saint Germain, possa vantarsi di appartenere alla ristretta cerchia dei fuoriclasse del centrocampo.

Anche nell'ambito di Euro 2020 Verratti ha saputo mostrare le sue qualità, rivelandosi uno dei migliori e ottenendo come giusto premio il successo con la Nazionale azzurra. La condizione fisica è stata di fatto l'unica pecca, l'unico neo, all'interno di una carriera impressionante, con una continuità senza pari.


facebooktwitterreddit