Euro 2020

I Nostri 21, il bilancio della giornata: Foden in ombra, Gilmour quantità e qualità

Marco Deiana
Riepilogo I Nostri 21 di giornata
Riepilogo I Nostri 21 di giornata / 90min Italia
facebooktwitterreddit

Prosegue il nostro approfondimento su Euro 2020 dedicato ai 21 calciatori Under 21 più importanti scelti dalla nostra redazione e presenti nella rubrica I Nostri 21. Come al solito erano in programma tre match: uno alle 15, uno alle 18 e uno alle 21. Diversi i talentini presenti nella nostra rubrica scesi in campo nelle gare odierne.

Il primo è stato Alexander Isak, centravanti della Svezia. Poi è stato il turno di Adam Hlozek, entrato a gara in corso con la maglia della Repubblica Ceca. E infine ben quattro calciatori nel derby tra Inghilterra e Scozia: Phil Foden (Inghilterra), Billy Gilmour (Scozia), Jude Bellingham (Inghilterra) e Bukayo Saka (Inghilterra). Solo i primi due hanno giocato dal primo minuto, mentre l'ultimo è andato direttamente in tribuna. Bellingham è rimasto in panchina per tutto il match.

1. Alexander Isak, Svezia - Slovacchia 1-0

Alexander Isak
Alexander Isak in azione / ANTON VAGANOV/Getty Images

Dopo l'ottimo esordio contro la Spagna, il centravanti svedese si conferma anche contro la Slovacchia. tra i più pericolosi della sua squadra e mette lo zampino anche sul gol. È suo il colpo da maestro che lancia in porta Quaison, che si conquista un calcio di rigore (trasformato da Forsberg). Gioca tutto l'incontro.

2. Adam Hlozek, Croazia - Repubblica Ceca 1-1

Adam Hlozek, Bruno Petkovic
Adam Hlozek in azione / Andy Buchanan - Pool/Getty Images

Entra poco dopo l'ora di gioco e dà il suo contributo nel match contro la Croazia. Il talentino ceco ci mette gamba e fisico, sacrificandosi in fase difensiva e alla fine aiuta la squadra a conquistare un punto d'oro che permette alla Repubblica Ceca di portarsi a 4 punti, avvicinandosi alla qualificazione agli ottavi di finale di Euro 2020.

3. Phil Foden, Inghilterra - Scozia 0-0

Phil Foden
Phil Foden in azione / Robbie Jay Barratt - AMA/Getty Images

Un'ora di gara per lui. Contro la Scozia il talento inglese di proprietà del Manchester City non ha brillato particolarmente. Nel primo tempo qualche iniziativa personale, nella ripresa qualche accelerazione ma poco altro. Da lui ci si aspetta qualcosa in più. Sempre.

4. Billy Gilmour, Inghilterra - Scozia 0-0

Billy Gilmour
Billy Gilmour in azione / Robbie Jay Barratt - AMA/Getty Images

Viene lanciato dal commissario tecnico scozzese nella gara più importante di questo Europeo della Scozia e il talento di proprietà del Chelsea risponde presente. Si piazza come centrale del centrocampo a cinque, unendo il lavoro di qualità a quello di quantità. Gioca 75 minuti. Prestazione positiva.

Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit