Calciomercato

Le principali trattative e le voci di calciomercato dell'11 giugno 2022

Romelu Lukaku
Romelu Lukaku / James Williamson - AMA/GettyImages
facebooktwitterreddit

In attesa dell'inizio ufficiale della sessione estiva di calciomercato, il prossimo primo luglio, non mancano certo movimenti e indiscrezioni che porteranno a breve alla concretizzazione di affari: gli agenti e gli uomini mercato sono già al lavoro, coi tecnici delle venti squadre di Serie A che sperano di poter avere una rosa già formata senza dover aspettare gli ultimi giorni.

Queste, dunque, le principali trattative e le voci più interessanti di mercato per quanto riguarda la giornata di oggi, sabato 11 giugno 2022.

Juve: fiducia Pogba, ultimatum Di Maria

Le voci emerse ieri in Francia, che legavano un possibile approdo di Zidane al PSG al futuro di Paul Pogba, non sembrano preoccupare la Juventus: il ritorno del francese è un punto fermo del prossimo futuro e la fiducia in tal senso non vacilla. Diverso il discorso per quanto riguarda Di Maria: i bianconeri aspettano una risposta ma non intendono cambiare la propria offerta, ritenendo in sostanza di aver già fatto abbastanza per strappare un sì al Fideo. Per l'attacco intanto prendono quota le voci legate ad Arnautovic in qualità di vice-Vlahovic.

Angel Di Maria
Di Maria / Juan Manuel Serrano Arce/GettyImages

Il Milan dà priorità alla dirigenza

Le voci abbondano in casa Milan, dal rinnovo di Zlatan Ibrahimovic - con tanto di indizio social - ai possibili colpi in entrata, con Lang che appare più vicino che mai ai rossoneri, ma la priorità del momento è un'altra e riguarda gli uomini mercato. Una volta sancito il rinnovo di Maldini e di Massara, dunque, potranno essere concretizzati anche i rinnovi dei giocatori più importanti e i colpi in entrata per rinforzare l'undici di Pioli. Sul fronte Scamacca, invece, il PSG spaventa le big italiane e i rossoneri in particolare: serve accelerare per superare i francesi.

L'Inter tra Lukaku e due suggestioni viola

Dybala è sempre più vicino, tra lunedì e martedì si attendono novità importanti in tal senso, ma l'Inter lavora sempre per il complesso ritorno di Lukaku in nerazzurro: non sarà semplice trovare un punto d'incontro col Chelsea, occhio però a un inatteso alleato. In difesa, a fronte delle voci in uscita, emergono due profili già noti ai tifosi italiani: piacciono Milenkovic e Odriozola come potenziali sostituti di un centrale (tra Skriniar e de Vrij) e di Dumfries in caso di addio.

Paulo Dybala
Dybala / Jonathan Moscrop/GettyImages

Roma-Mertens: si può fare?

Da suggestione a idea concreta: i giallorossi starebbero lavorando per portare Mertens alla corte di Mourinho, in qualità di svincolato dal Napoli. L'affare non è certo in discesa per la Roma che, per riuscire a convincere il belga, ipotizza un accordo "alla Matic", con rinnovo automatico in base al numero di presenze collezionate dal giocatore, a cifre inferiori da quelle attese dallo stesso. Resistono intanto i dubbi sul futuro di Zaniolo: l'offerta convincente però, al momento, non arriva.

Dries Mertens
Dries Mertens / BSR Agency/GettyImages

Gli altri movimenti

Dall'estero si sottolinea l'ufficialità dell'arrivo di Tchouameni al Real Madrid, così come Darwin Nunez sempre più vicino al Liverpool: sono da superare però le ultime resistenze del Benfica, come racconta in esclusiva la nostra redazione inglese, mentre l'accordo tra l'attaccante e i Reds è da considerare già raggiunto. Tiene ancora banco il nome di Suarez, con Atalanta e Fiorentina interessate al colpo ad effetto, i viola sembrano puntare su un nome forte per l'attacco a prescindere da Suarez e considerano anche un tentativo per Dzeko dell'Inter.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit