Juventus

Agnelli si arrende: "Non credo che il progetto Superlega possa andare avanti"

Matteo Baldini
Apr 21, 2021, 11:53 AM GMT+2
Andrea Agnelli
Andrea Agnelli / Emilio Andreoli/Getty Images
facebooktwitterreddit

Le parole di Andrea Agnelli rilasciate nell'intervista a La Repubblica lasciavano ancora spiragli per chi sperava nella realizzazione della Superlega, al di là delle defezioni dei club inglesi, ma la situazione adesso è definitivamente precipitata e lo stesso numero uno bianconero, al centro di grandi polemiche negli ultimi giorni, ha ammesso come il progetto sia da ritenere accantonato.

FBL-ESP-DISCRIMINATION-RIGHTS-CAMPAIGN
Agnelli e Perez / GERARD JULIEN/Getty Images

L'uscita di scena di numerosi club fondatori, in primis tutte le società inglesi nel corso della notte, ha fatto sì che il discorso si spegnesse sul nascere e allo stesso Agnelli, ai microfoni di Reuters, non resta che prendere atto della situazione con malcelata amarezza.

Chelsea v Brighton & Hove Albion - Premier League
Proteste in Inghilterra / Chloe Knott - Danehouse/Getty Images

Queste le dichiarazioni di Agnelli sul tramonto dell'idea Superlega e sui rimpianti che tale epilogo negativo suscita nel numero uno bianconero: "Se il progetto può andare avanti? Onestamente penso di no, non si può fare un torneo con 5 o 6 squadre, non parlerei tanto di dove sia andato quel progetto quanto del fatto che resto convinto della sua bellezza. del valore che si sarebbe sviluppato, della creazione della competizione più bella del mondo ma evidentemente non sarà così. Voglio dire che non credo che il progetto possa ancora andare avanti".

Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit