Vitiello: "Juventus su Zaniolo, il Milan vuole Milenkovic. Tre colpi per l'Inter"

Federico Bernardeschi, Nicolo' Zaniolo, Simone Muratore
Juventus v AS Roma - Italian Serie A | Soccrates Images/Getty Images

Vincenzo Vitiello, giornalista, ha parlato a 90min Italia di quanto è accaduto nell'ultima travagliata annata calcistica. Una stagione, quella che si è appena conclusa, condizionata inevitabilmente dalla emergenza sanitaria provocata dal Coronavirus. Ecco le sue parole:

In questa stagione è accaduto un po' di tutto

"Si è appena concluso un campionato che –secondo me- è stato il più insignificante ed anomalo torneo nazionale della storia del calcio italiano. Vi sono stati, di fatto, due tornei: uno disputato prima del lockdown e l’altro dopo l’emergenza dovuta al coronavirus. Il primo si è svolto con la presenza e la partecipazione delle varie tifoserie. Il secondo è stato disputato, tristemente, in stadi senza la presenza dei tifosi che sono l’essenza principale dello Sport più amato dagli italiani. Invece delle solite scenografie, comprensive di molto folklore, passione e gioiosità - tutte componenti che esaltano le gesta dei calciatori e sottolineano il gradimento o meno delle diverse fasi di gioco in un qualsivoglia match- si sono riscontrati soltanto gli echi dovuti alle grida degli allenatori. Tecnici che impartivano direttive ai propri giocatori e manifestavano disappunto o compiacenza per svariate situazioni anche per situazioni extra-calcistiche".

Lo spettacolo è stato modesto

"Abbiamo assistito a gare disputate con ritmi blandi, anche per le partite che si sono disputate con tempi troppo ravvicinati. Tatticamente si sono notate difese abbastanza distratte e squadre schierate in campo senza i giusti spazi tra i vari reparti. In molti casi è mancata la ‘cattiveria agonistica’ che è la componente fondamentale per ottenere ottimi risultati. Le squadre prime in classifica hanno conservato la loro posizione. Alle Coppe europee parteciperanno le compagini che avevano già, nella prima parte di campionato, acquisito una posizione tale da poter ottenere il pass per le competizioni continentali. In serie B sono retrocesse le ultime in classifica posizione che avevano anche prima della sosta dovuta all’emergenza Covid-19".

La Juventus ha portato a casa l'ennesimo Scudetto. Cosa faranno i bianconeri sul mercato?

Simone Muratore, Nicolo Zaniolo, Federico Bernardeschi
Juventus v AS Roma - Serie A | Valerio Pennicino/Getty Images

"Sarri avrebbe voluto, per la sua Juventus, l’acquisto nella scorsa estate di un regista di centrocampo. Paratici, ora, ha già provveduto a rafforzare il reparto di metà campo raggiungendo un accordo per il trasferimento del giocatore Arthur Melo. Il club pagherà 72 milioni di euro, più 10 milioni di euro in variabili. La dirigenza bianconera non si ferma qui ed uno dei più grandi obiettivi di mercato della Juventus corrisponde al nome di Nicolò Zaniolo. La Juve avrebbe pronta una super offerta da proporre alla Roma e tutto fa pensare che uno dei calciatori più promettenti del panorama calcistico europeo possa vestire, nella prossima stagione, la prestigiosa maglia bianconera. Poi visto che Ronaldo dovrebbe restare alla corte della Vecchia Signora, credo che il club metterà a segno un altro colpo di mercato affiancando al brasiliano un valido centravanti. Il tutto dipenderà anche dagli sviluppi del percorso in Champions dei Campioni d’Italia".

Il Milan ha terminato in crescendo il campionato. Come si rinforzeranno i rossoneri?

"In attesa del rinnovo di Zlatan Ibrahimovic il cui contratto è terminato con la fine della stagione 2019-20, nella lista di Pioli, per rafforzare il reparto difensivo, il primo nome sembra che sia il centrale serbo della Fiorentina Nikola Milenkovic, scelta necessaria per un centrale da alternarsi a Kjaer al fianco di Romagnoli. Il colpo più grande, comunque, sarebbe la riconferma di Donnarumma che ha chiesto esplicitamente al suo procuratore Mino Raiola di voler restare in rossonero anche perché, in questa complicata stagione, è difficile che ci sia un club europeo disposto a fare un grosso investimento per un portiere".

Siamo all'Inter, arrivata ad un solo punto dalla Juventus in campionato

Edin Dzeko
Torino FC v AS Roma - Serie A | Jonathan Moscrop/Getty Images

"Conte vorrebbe un centravanti di notevole livello, un esterno sinistro ed un centrocampista di personalità. I colpi di mercato in casa nerazzurra potrebbero essere Emerson Palmieri, Vidal e Dzeko nel mirino dell’Inter già nella scorsa estate".

La Juventus parte favorita con il Lione in Champions?

"La Juventus non dovrebbe avere alcuna difficoltà a superare il turno degli ottavi di finale di Champions contro il Lione, squadra che non gioca una partita vera da quasi sei mesi essendo stata fermata la Ligue1 per le’emergenza coronavirus. Ha la giusta determinazione e volontà per superere non solo il turno, ma finalmente di vincere la massima competizione continentale".

Il Napoli se la vedrà invece col Barcellona

Lorenzo Insigne, Dries Mertens
SSC Napoli v SS Lazio - Serie A | Francesco Pecoraro/Getty Images

"Il Napoli ha un impegno difficilissimo al Camp Nou contro il Barcellona, ma la squadra blaugrana non vive un periodo felice non essendo riuscita a vincere il campionato spagnolo, torneo in cui ha trionfato la rivale storica Real Madrid. Il Barcellona ha nella rosa qualche defezione e non faranno parte del match Vidal, Busquets, squalificati, e forse Arthur infortunato. Il Napoli, quando viene chiamato a disputare gare difficili e/o impossibili sulla carta, ha sempre offerto grandi prestazioni. La determinazione di Gattuso e dei calciatori azzurri di scrivere una pagina straordinaria e indelebile nella nuova storia del Napoli, è talmente forte, vista anche la dedizione con cui la squadra ha affrontato il campionato dopo il lockdown, credo che l’impresa sia alla portata della compagine azzurra".

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!