Napoli

Emergenza vera per il Napoli: le possibili soluzioni per Spalletti

Matteo Baldini
Luciano Spalletti
Luciano Spalletti / Alessandro Sabattini/GettyImages
facebooktwitterreddit

Nell'arco di pochi giorni le situazioni più rosee possono cambiare volto e un turno infrasettimanale, dal canto proprio, può sancire il riscatto oppure una battuta d'arresto tale da cambiare le carte in tavola: un aspetto, questo, che non riguarda solo ed esclusivamente i risultati (comunque prioritari) ma che va a toccare anche le emergenze che le squadre di vetta si trovano ad affrontare, con assenze pesanti che nelle ultime settimane stanno preoccupando in particolar modo il Napoli.

US Sassuolo v SSC Napoli - Serie A
Lorenzo Insigne / MB Media/GettyImages

Le tegole già pesanti relative a Osimhen e Anguissa hanno trovato una nuova aggiunta, nuove preoccupazioni per Luciano Spalletti e per la capolista: oltre alla beffa per il pareggio maturato nel concitato finale, dopo essere stati avanti per 2-0, si sono fermati altri elementi fondamentali per la squadra azzurra. A destare preoccupazione è perlopiù Koulibaly: Spalletti si trova a dover fare i conti in anticipo col famoso spettro dovuto alla Coppa d'Africa, perdendo la sua asse portante (Koulibaly, Anguissa, Osimhen) ben prima del periodo previsto.

Ma non finisce qui: anche Fabian Ruiz e Insigne hanno riscontrato un infortunio, rispettivamente per risentimento alla coscia destra e al polpaccio sinistro: e proprio Insigne, sostituito già nell'intervallo, è l'unico che può sperare di esserci nel big match di sabato sera contro l'Atalanta. Per il resto l'emergenza è totale e Spalletti è chiamato a prendere le contromisure, con scelte quasi obbligate.

Fabian Ruiz, Hamed Junior Traore
Fabian Ruiz col Sassuolo / Alessandro Sabattini/GettyImages

Le possibili soluzioni

Al posto di Koulibaly è probabile la presenza di Juan Jesus, accanto a Rrahmani, considerata una forma ancora non eccellente di Manolas, mentre la cerniera di centrocampo sarà necessariamente composta da Lobotka e Demme. Insigne resta in forte dubbio ed è dunque possibile che Spalletti debba puntare su Politano e Lozano sulle fasce, accanto a Zielinski, con Mertens come terminale offensivo. Chiaramente risulta fondamentale la profondità della rosa a disposizione di Spalletti, in un momento come questo, in cui tutte le risorse torneranno utili.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit