Juventus

Rinviato l'intervento al ginocchio per Chiesa: la ragione della scelta

Matteo Baldini
Federico Chiesa
Federico Chiesa / Silvia Lore/GettyImages
facebooktwitterreddit

In una stagione già delicata per la Juventus, costretta a inseguire l'obiettivo quarto posto come nuova chimera e non come minimo sindacale, è emerso un nuovo fattore di disturbo che, di certo, complica i piani di Max Allegri e influisce peraltro anche sul percorso dell'Italia verso Qatar 22.

L'infortunio di Federico Chiesa, rimediato nella sfida dell'Olimpico contro la Roma, si è rivelato fin da subito preoccupante e particolarmente grave, tanto da sancire la fine della stagione per l'esterno offensivo bianconero e da richiedere l'intervento chirurgico come tappa necessaria. Un intervento che sarebbe dovuto andare in scena già a inizio settimana a Innsbruck, sotto la supervisione del dottor Fink, ma che ha fatto registrare un rinvio necessario.

Il motivo? A causa della febbre che ha colpito in questi giorni il giocatore. In numero 22 della Juve è risultato negativo al tampone per il Covid-19, effettuato in seguito ai sintomi, ma per il momento non si sottoporrà all'operazione che, dunque, avrà luogo tra qualche giorno o comunque quando la febbre sarà passata.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit