Juventus

De Ligt e il segreto di Kulusevski: "Ha imparato da Cristiano Ronaldo"

Matteo Baldini
Dejan Kulusevski
Dejan Kulusevski / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

Che l'addio di Cristiano Ronaldo alla Juve non possa essere ridotto a un banale trasferimento come tanti è evidente e tanto si è detto del peso di CR7, tecnico così come economico, nelle ultime annate vissute dai bianconeri. C'è però un impatto diverso, sempre relativo al fuoriclasse portoghese, che sarebbe tutt'ora valido e che non se ne sarebbe andato insieme a Cristiano: un impatto che si lega alla capacità di far male nel gioco aereo.

Atalanta v FC Juventus - Italian Cup final
De Ligt e Kulusevski / Anadolu Agency/GettyImages

La Juventus, ieri sera, è riuscita ad avere la meglio sullo Zenit nel finale grazie a un colpo di testa di Dejan Kulusevski e, a posteriori, fanno notizia le parole di De Ligt sul gol del compagno di squadra in Champions League. Il centrale olandese, nel post-partita a JTV, ha infatti ammesso: "Ho lavorato tanto con Dejan sui colpi di testa, ma ha anche imparato da Cristiano Ronaldo".

De Ligt, certo non l'ultimo arrivato quando si tratta di colpi di testa e abilità nel gioco aereo, ha voluto dare tutti i meriti del caso al suo ex compagno di squadra, senza dunque spazio per i rancori dovuti all'addio in direzione United. E, curiosamente, proprio con un colpo di testa di Cristiano Ronaldo nel finale il Manchester United è riuscito a portare a termine la rimonta contro l'Atalanta, dopo essere stato sotto di due gol all'Old Trafford.


Segui 90min su Instagram!

facebooktwitterreddit