Euro 2020

Presentazione I Nostri 21: Dejan Kulusevski

Andrea Gigante
I Nostri 21: Dejan Kulusevski
I Nostri 21: Dejan Kulusevski / 90min
facebooktwitterreddit

Appena due anni fa, il suo nome era tutt'altro che conosciuto, ma dopo aver tagliato le difese di Serie A come fossero burro, Dejan Kulusevski ha avuto le attenzioni che merita.

Il giocatore della Juventus ha disputato una buona prima stagione con i bianconeri e ora spera di confermarsi anche all'Europeo che disputerà quest'estate con la Svezia.

Con Euro 2020 appena dietro l'angolo, diamo un'occhiata più approfondita a ciò che possiamo aspettarci da Kulusevski quest'estate.

Come si è comportato in questa stagione

Trasferitosi alla Juventus per l'incredibile cifra di 40 milioni di euro, possiamo dire con certezza che Kulusevski non si sia tirato indietro, cercando di scalare le gerarchie dei bianconeri.

In una squadra che non ha brillato sotto l'aspetto offensivo, Kulusevski ha comunque collezionato 7 gol e 7 assist tra tutte le competizioni. Risulta infatti il quarto miglior marcatore della Juve alle spalle di Cristiano Ronaldo, Alvaro Morata e Federico Chiesa. Non un cattivo risultato per un 21enne.

Raramente Andrea Pirlo ha avuto paura di schierare il giovane, le cui migliori prestazioni sono arrivate in Coppa Italia, dove ha trascinato da solo la Juve verso l'unico trofeo stagionale. Un suo gol ha eliminato il Genoa agli ottavi, poi ha contribuito a spazzar via la SPAL ai quarti ed è stato decisivo nella finale contro l'Atalanta con una rete e un assist.

Non male per essere la sua prima stagione alla Juventus.

La sua posizione preferita

Probabilmente nemmeno Kulusevski saprebbe rispondere a questa domanda.

Nel settore giovanile dell'Atalanta, veniva utilizzato come centrocampista centrale, prima di essere promosso a numero 10 alle spalle dell'attaccante. Al Parma è completamente esploso come ala destra. Nella Juventus ha giocato letteralmente in ogni posizione, eccetto in difesa o in porta.

Mentre molti dicono che dia il meglio come esterno o attaccante, Kulusevski ammette di sentirsi a proprio agio come numero 10.

"Ho giocato come mezz'ala per la maggior parte della mia carriera, quindi so cosa posso fare", ha detto. "Nel settore giovanile dell'Atalanta, ho iniziato a giocare da centrocampista".

"Per quanto mi riguarda, credo che la mia miglior posizione sia come trequartista dietro a una punta".

A chi somiglia calcisticamente

Onestamente? A nessuno.

Kulusevski è un'ala imponente che però non sempre si serve della sua forza fisica, preferendo invece l'abilità tecnica e la fantasia nell'ultima trequarti di campo. In questo senso, ci sono molte somiglianze con Josip Ilicic dell'Atalanta, ma non è abbastanza.

Se ignoriamo la sua stazza e ci concentriamo sul suo stile di gioco, vedremo tratti di Mohamed Salah e di Arjen Robben. Alla stellina svedese piace infatti accentrarsi dalla destra per convergere sul suo sinistro, quindi il confronto con i due sembra calzargli a pennello.

Ci sono stati paragoni persino con Zlatan Ibrahimovic, ma a parte la stessa nazionalità e l'altezza, i due non sembrano somigliarsi affatto.

Cosa dicono i compagni di squadra su di lui

"È un grande talento. Ci aiuterà a vincere e a raggiungere traguardi incredibili. Mi piace molto, ha un enorme potenziale ed è un ottimo giocatore". (Cristiano Ronaldo)

"Avevo sentito molto parlare di Kulusevski, è un giocatore molto bravo. La Svezia non ha molti calciatori che militano in grandi club mondiali. Chiunque arrivi a quel livello aiuta il calcio svedese. Questo è quello di cui il calcio svedese ha bisogno". (Zlatan Ibrahimovic)

"Sono impressionato dalla sua abilità di combinare qualità tecnica a dirompenza fisica". (Bruno Alves)

Cosa hanno detto Andrea Pirlo e Janne Andersson

"Sta dimostrando a se stesso di essere un campione nella sua mentalità, ancor prima che sul campo, quindi mi aspetto grandi cose da lui". (Andrea Pirlo)

"Considerando la sua velocità, il controllo palla e la finalizzazione, lo vedo molto simile a Robben". (Janne Andersson)

Valore e potenziale su FIFA 21

Su FIFA 21 Ultimate Team, Kulusevski parte come ala destra da 77 come overall e se lo prendi nella modalità Carriera, vedrai che schizzerà subito a 78.

Inizia già con un ottimo mix tra velocità, forza e tecnica, ma se gli concedi minuti di gioco e lo tieni impegnato nelle sessioni di allenamento, potresti aiutare Kulusevski a raggiungere il suo potenziale di 88 in poco tempo.

Sfortunatamente, la Juve sa di avere una gemma tra le sue mani, quindi avrai bisogno di rompere il salvadanaio per ingaggiarlo.

Valore su Football Manager

Come sappiamo, non sei un wonderkid finché non è Football Manager a dire che sei un wonderkid.

Kulusevski arriva con questa etichetta su FM21, ma con l'ulteriore vantaggio di essere già un'ala affermata all'inizio del gioco, nonostante i 20 anni d'età. È già buono abbastanza per un top team.

Ecco le sue statistiche quando inizi il gioco:

Dejan Kulusevski su Football Manager
Dejan Kulusevski su FM 2021

E quando arrivi al 2030:

Dejan Kulusevski nel 2030 su Football Manager
Dejan Kulusevski su FM 2021 nel 2030

Che scarpe indosserà a Euro 2020

Come atleta Nike, Kulusevski ha sfoggiato le Mercurial Vapor 14s per tutta la stagione, quindi ci aspettiamo che ne indossi un paio di questo modello anche quest'estate a Euro 2020.

Quanto sarà impiegato a Euro 2020

La domanda non è se, ma come verrà impiegato Kulusevski.

Con Ibrahimovic fuori dai giochi, sarà Kulusevski a ereditare il ruolo di talismano della squadra e su di lui ricadranno diverse responsabilità. Giocherà titolare ogni partita e da lui ci si aspetta tanto anche in termini realizzativi.

Aspettati di vederlo cambiare posizione più e più volte. La Svezia ha utilizzato Kulusevski come ala destra o attaccante centrale, ma gioca prevalentemente come esterno per permettere ad Alexander Isak e Marcus Berg di brillare in avanti.

facebooktwitterreddit