Inter

Perché non arriva ancora l'ufficialità di Edin Dzeko all'Inter

Matteo Baldini
Edin Dzeko
Edin Dzeko / Gualter Fatia/Getty Images
facebooktwitterreddit

Edin Dzeko è ormai a Milano da due giorni, ha già sostenuto le visite mediche con l'Inter, ha conosciuto quello che sarà il suo prossimo club e ha persino posato con la sciarpa nerazzurra: l'ufficialità dell'acquisto da parte dell'Inter è insomma la proverbiale "questione di ore" ma lo è già da diverso tempo e adesso ci si domanda il perché del ritardo dell'ufficializzazione di questo affare con la Roma, all'indomani dell'addio di Lukaku (questo sì ufficiale).

Edin Dzeko
Edin Dzeko / Soccrates Images/Getty Images

Secondo quanto riporta Sky Sport la questione riguarderebbe un cavillo meramente burocratico: gli avvocati sarebbero al lavoro per risolvere l'ostacolo, connesso ad alcune pendenze del club giallorosso nei confronti dell'esperto attaccante bosniaco. Si tratterebbe in sostanza di un ultimo documento che non mette in alcun modo a repentaglio la buona riuscita dell'affare ma che, al contempo, sta impedendo a Dzeko di mettersi a tutti gli effetti a disposizione di SImone Inzaghi.

Simone Inzaghi
In attesa di Dzeko / Quality Sport Images/Getty Images

Il giocatore è già entrato ufficiosamente nel gruppo nerazzurro: secondo il Corriere dello Sport, tra l'altro, l'Inter sarebbe fiduciosa di poter convocare il suo nuovo attaccante già per l'amichevole di domani contro la Dinamo Kiev, ultimo appuntamento del precampionato prima che si inizi a fare sul serio. Intanto la Roma sta ancora lavorando per sostituire Dzeko, con Abraham in cima ai pensieri giallorossi e Tiago Pinto al lavoro per risolvere la questione.


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit