Welcome to World Class

I migliori 5 attaccanti destri del mondo nel 2021 - La classifica

Matteo Baldini
W2WC | I migliori esterni destri d'attacco nel 2021
W2WC | I migliori esterni destri d'attacco nel 2021 / 90min Italia
facebooktwitterreddit

Ci stiamo rapidamente avvicinando alla parte conclusiva della nostra serie Welcome to World Class 2021.

Mancano solo un paio di posizioni da analizzare, soltanto due liste per completare il quadro dei giocatori che - ad oggi - possono a pieno titolo essere definiti come fuoriclasse, almeno nel loro ruolo specifico se non in senso assoluto.

Per chi non avesse ancora familiarizzato col meccanismo e con ciò che stiamo facendo con W2WC: l'idea è quella di classificare i migliori cinque giocatori per ogni posizione, al momento mancano soltanto gli attaccanti schierati a destra e le prime punte.

Ci concentriamo adesso sugli esterni offensivi di destra, una lista di giocatori d'attacco che comprende campioni di livello assoluto, un Pallone d'Oro e sicuramente diverse scelte controverse.

Prima di iniziare ecco un consueto promemoria degli input seguiti:

  • Per fuoriclasse intendiamo riferirci a uno dei migliori cinque giocatori del mondo nel suo ruolo.
  • Ogni giocatore può essere inserito in una delle categorie seguenti: portiere, terzino destro, difensore centrale, terzino sinistro, centrocampista difensivo, centrocampista centrale, centrocampista offensivo, ala destra, ala sinistra, prima punta.
  • Ogni giocatore è stato valutato tramite dieci diverse sottocategorie, considerate nel processo di decisione.
  • Sono state considerate le prestazioni fornite coi club e con la Nazionale.
  • L'auspicio, al di là della nostra classifica, è che anche voi esprimiate un parere.

Tutte le statistiche sono fornite da StatsPerform, dal periodo 1 gennaio 2021 al periodo 30 novembre 2021 (includendo sfide in ambito nazionale e nelle coppe internazionali).

5. Serge Gnabry

Gnabry
Gnabry

Partite giocate: 39
Minuti in campo: 2206
Gol: 15
Assist: 5
Occasioni create: 49
Tiri (nello specchio): 81 (40)
Tasso di conversione tiri/gol: 18,5%
Minuti tra un gol e l'altro: 147

Gnabry è risultato il preferito sul nostro canale Youtube rispetto a giocatori del calibro di Angel Di Maria e Jadon Sancho, certo concorrenti non facili da battere.

Gnabry, del resto, rappresenta una minaccia ostica per ogni difesa e, di fatto, presenta un solo punto debole che gli mette i bastoni tra le ruote: gli infortuni che gli impediscono di trovare continuità.

Un aspetto, questo, che sicuramente va a inficiare sul numero di partite giocate e sulla possibilità di trovare la forma ideale. In questa stagione, fin qui, è riuscito a collezionare già 9 gol e 7 assist in Bundesliga.

4. Federico Chiesa

Chiesa
Chiesa

Partite giocate: 44
Minuti in campo: 3086
Gol: 15
Assist: 7
Occasioni create: 54
Tiri (nello specchio): 95 (38)
Tasso di conversione tiri/gol: 15,8%
Minuti tra un gol e l'altro: 206

Sicuramente il ruolo di Jorginho e di Donnarumma è stato fondamentale nel successo dell'Italia a Euro 2020 ma è evidente che anche Chiesa abbia dato, agli Europei, un contributo decisivo alla causa.

Proprio agli Europei hanno avuto tutti occasione, anche fuori dal contesto italiano, di capire quanto Chiesa sappia essere nel vivo del gioco, sia con giocate importanti e conclusioni che con una generosità unica.

Rappresenta uno dei punti di forza della Juve, che ne aspetta ansiosamente il rientro, e uno dei gioielli del panorama italiano in toto.

3. Riyad Mahrez

Mahrez
Mahrez

Partite giocate: 48
Minuti in campo: 3216
Gol: 17
Assist: 10
Occasioni create: 77
Tiri (nello specchio): 120 (48)
Tasso di conversione tiri/gol: 14,2%
Minuti tra un gol e l'altro: 189

La profondità della rosa del City e la capacità di Pep Guardiola di ruotare al meglio i giocatori a disposizione fanno sì che, talvolta, si perda di vista la qualità dei singoli a disposizione, soprattutto in avanti.

Le statistiche di Mahrez sono ai massimi livelli ed è stato, a tutti gli effetti, uno dei protagonisti del ritorno al successo in Premier League e della cavalcata in Champions, chiusa con la sconfitta in finale.

Si avvicina ai 30 anni di età ma è efficiente e prolifico come non mai o, comunque, come aveva saputo essere in quel miracoloso anno al Leicester.

2. Lionel Messi

Messi
Messi

Partite giocate: 40
Minuti in campo: 3482
Gol: 32
Assist: 12
Occasioni create: 86
Tiri (nello specchio): 192 (83)
Tasso di conversione tiri/gol: 16,7%
Minuti tra un gol e l'altro: 109

Strano vedere un Pallone d'Oro al secondo posto? Sì, senz'altro, ma non necessariamente sbagliato.

Il passaggio dalla Liga alla Ligue 1, considerando i criteri su cui si basa W2WC, rappresenta un passo indietro a livello di competitività e di difficoltà del campionato.

E, ironicamente, il livello di Messi è sceso proprio lasciando la strada vecchia per la nuova: la fase francese della sua carriera è partita a rilento, perlomeno in Ligue 1, e questa classifica non può non tenerne conto.

Per qualcuno sarebbero problemi relativi, guardando alle sue statistiche nel 2021, ma trattandosi di Messi diventa fisiologica una certa severità.

1. Mohamed Salah

Salah
Salah

Partite giocate: 46
Minuti in campo: 3914
Gol: 32
Assist: 10
Occasioni create: 76
Tiri (nello specchio): 163 (78)
Tasso di conversione tiri/gol: 19,6%
Minuti tra un gol e l'altro: 122

Il fatto che Messi non sia al primo posto si spiega solo col fatto che sia Salah a detenere, in questo ruolo, il primato di W2WC.

L'egiziano si conferma sempre più tra le stelle della Premier League e sarà senz'altro un serio candidato per il Pallone d'Oro nei prossimi anni, o così dovrebbe essere.


Ha già segnato 15 gol e fornito 9 assist in questa Premier, con 7 gol in 6 presenze in Champions: ha la possibilità e l'intenzione di replicare quanto fatto nella sua prima eccellente stagione coi Reds (2017/18). Uno dei giocatori più divertenti da vedere, per i suoi tifosi, e dei più minacciosi per gli avversari di turno.

facebooktwitterreddit