Calciomercato Juventus

La Juventus valuta i bianconeri in prestito: chi può restare e chi andrà via

Alessio Eremita
Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri / Tullio M. Puglia/Getty Images
facebooktwitterreddit

Il ritorno di Allegri alla Juventus può cambiare il destino di tutti quei bianconeri che hanno trascorso la scorsa stagione in prestito altrove. Il primo a essere oggetto di valutazione è De Sciglio, reduce da un buon campionato con la maglia del Lione. L'esterno ha già manifestato la propria volontà di restare in Francia, ma allo stesso tempo prova enorme ammirazione per il tecnico toscano. Le porte juventine potrebbero riaprirsi, al pari di Rugani: l'ex Rennes e Cagliari vuole dimostrare il suo valore a Torino, rappresentando una valida alternativa al possibile partente Demiral. Tutto dipenderà da eventuali offerte.

FBL-ITA-SERIEA-JUVENTUS-CHIEVO
Mattia De Sciglio, Daniele Rugani / MARCO BERTORELLO/Getty Images

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, un altro step riguarda la comitiva proveniente dal Genoa. Perin è in bilico tra la permanenza in rossoblù e il ruolo di vice Szczesny, quest'ultima ipotesi comunque remota. Pellegrini verrà valutato in ritiro da Allegri, infortuni fisici permettendo, così come Rovella che potrebbe far parte immediatamente della rosa bianconera. Addio vicino, invece, per Pjaca: l'esterno croato ha fallito l'ennesima chance e si avvia verso la risoluzione anticipata del contratto.

Infine, un occhio anche ai giovanissimi. Diciotto reti al WSG Swarowski Tirol (in Austria) per Frederiksen, tante richieste per lui. Zanimacchia torna dal Real Saragozza e si avvicina alla Cremonese, che vorrebbe rinnovare il prestito di Coccolo. In Serie B, al Parma, anche Nicolussi Caviglia. Dall'Under 23 bianconera, possibili uscite per Rafia, Delli Carri, Del Sole e Di Pardo.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità. 

facebooktwitterreddit