La Roma dice addio a Nela, le figlie: "Fatto fuori da chi non capisce l'amore per la maglia"

Sebino Nela e la Roma si sono detti addio. Il club giallorosso ha deciso di non rinnovare il contratto da dirigente della Roma Femminile all’ex calciatore, in carica dal 2016. Le figlie Virginia e Ludovica hanno pubblicato un post sul loro profilo ufficiale Instagram in cui attaccano senza mezzi termini la società capitolina.

Ruud Gullit, Sebino Nela and Fulvio Collovati
AS Photo Archive | Alessandro Sabattini/Getty Images

Questo è il messaggio pubblicato dalla figlia più piccola: "In pochissimi hanno dato la vita e hanno amato veramente questi colori come hai fatto tu per 12 stagioni consecutive in campo come fuori. Purtroppo qualcuno che del vero calcio giocato e dell’amore per la maglia non se ne intende affatto, ha voluto che tu oggi non ne facessi più parte. Del vero calcio ormai è rimasto solo il ricordo che ha fatto innamorare e sognare i tuoi tifosi. Sempre veri. Ad maiora papo!”. La ragazza ha poi risposto così ad alcuni commenti di amici: “Nessun imprenditore o banchiere capirà mai il valore e l’appartenenza della maglia”. 

La sensazione è che la dirigenza della Roma, in questi anni, abbia voluto operare un taglio netto rispetto al passato. Si pensi, tra gli altri, agli addii di Totti prima e De Rossi dopo. Scelte che hanno portato la tifoseria giallorossa a contestare apertamente Pallotta e il suo staff.

Segui 90min su Facebook, Instagram Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A!