Juventus

Juve-Samp 4-1, le pagelle dei bianconeri: Cuadrado spina nel fianco, bene Arthur

Matteo Baldini
Juan Cuadrado
Juan Cuadrado / Stefano Guidi/GettyImages
facebooktwitterreddit

Si è appena conclusa la sfida dell'Allianz Stadium tra Juventus e Sampdoria, valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Successo bianconero per 4-1 e partita gestita al meglio dalla Juve, al di là del breve blackout sul gol di Conti. Queste le pagelle bianconere:

Juan Cuadrado
Esulta la Juve / Chris Ricco/GettyImages

Perin 6 Incolpevole sul gol di Conti nella ripresa, non si segnalano interventi particolarmente provvidenziali o complessi contro una Samp mai pericolosa.

De Sciglio 6 La Samp è innocua e lui ha modo di spingere e giocare alto, provando anche la soluzione da fuori. Continua a spingere anche nella ripresa.

Danilo 6 Rientra in campo e ritrova il ritmo partita, dopo lo stop. Partita senza affanni e aiuto anche in fase d'impostazione.

Rugani 6,5 Comanda la difesa e di fatto ne guida i movimenti, nel primo tempo non va mai in affanno. In avvio di ripresa firma di testa il gol del raddoppio.

Alex Sandro 5,5 Nella ripresa, con la Juve in apparente controllo del match, perde Conti che firma il gol del 2-1. Spinge anche meno rispetto al primo tempo.

Cuadrado 7 Pericoloso sui tiri da fermo e da fuori, in avvio appare l'insidia principale per Falcone e trova il gol al 25', meritato. Al 72' è un po' egoista e calcia, sfiorando il 4-1. Prova comunque da incorniciare, soprattutto nel primo tempo.

Arthur 6,5 Qualche errore di misura in avvio, poi cresce in interdizione così come quando imposta. In avvio di ripresa è suo il cross per il raddoppio bianconero: il brasiliano è tra le note liete.

Locatelli 7 Lanci precisi e personalità da vendere, con giocate rischiose, alla lunga cresce anche nei contrasti. Nella ripresa pressa con efficacia e porta così al 3-1 di Dybala, cercando poi il gol nel finale.

Rabiot 6 Offre corsa sulla sinistra ma il gioco si sviluppa spesso dall'altra parte, con gli spunti di Cuadrado. Nel finale sfiora il suo primo gol stagionale ma è sfortunato e prende il palo.

Kulusevski 5,5 Sul finire del primo tempo il primo lampo, un buon pallone per l'accorrente Morata. Nella ripresa lascia spazio a Dybala. Discontinuo, svaria ma si accende a tratti.

Morata 6 Un bel gol annullato, sfiora il 2-0 a fine primo tempo ma trova un Falcone reattivo. Lavoara per la squadra e nella ripresa si riscatta, su rigore firma il 4-1 definitivo.

Paulo Dybala, Alvaro Morata, Alex Sandro
Dybala subito in gol / Jonathan Moscrop/GettyImages

Dal 62' Chiellini 6 Entra in campo e Dybala spegne ogni paura: la Juve torna in controllo e la difesa non corre più nessun pericolo.

Dal 62' Dybala 7 Ingresso in campo ideale per la Joya, l'argentino è cinico in occasione del 3-1 e di fatto spegne ogni possibile timore col suo gol. Sfiora la doppietta nel finale, anche su punizione.

Dal 74' Bentancur 6 Ingresso che non lascia in segno a partita comunque chiusa, senza sbavature.

Dal 74' Aké 6,5 Entra e conquista un rigore, netto. Ingresso in campo notevole e di fatto importante per chiudere i conti, con tante giocate che inducono gli avversari al fallo.

80' Kaio Jorge SV


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit