Welcome to World Class

Joao Cancelo è un fuoriclasse, lo dimostrano i numeri

Matteo Baldini
Joao Cancelo
Joao Cancelo / 90min Italia
facebooktwitterreddit

Ogni anno che passa vede il ruolo di laterale basso assumere caratteristiche diverse, più intriganti, qualità che gradualmente tracciano un solco rispetto all'idea classica di terzino sinistro, dotando gli interpreti della posizione di un raggio più ampio di qualità e di compiti.

Il 2021 non ha fatto eccezione e ha spostato ulteriormente l'asticella, portando alla ribalta elementi in grado sì di rispondere alle esigenze difensive ma, al contempo, di essere minacciosi nella metà campo avversaria.

Non che i terzini vecchia scuola non esistano più, ovvio, ma per guadagnarsi un credito come fuoriclasse occorre che il profilo sia quanto più completo possibile, che il giocatore in questione sia a proprio agio in entrambe le fasi.

E uno che risponde perfettamente a tali richieste, soffermandosi sul 2021 che si appresta a finire, è senz'altro Joao Cancelo. Arrivato ai Citizens per 28 milioni di euro e il cartellino di Danilo, arrivato in quel frangente alla Juve, dal 2019 ha migliorato costantemente il proprio livello, rispondendo sempre più alle esigenze di Pep Guardiola.

Ha dato un contributo importante nella caccia al titolo in Premier League da parte dei Citizens, giocando a sinistra, ma ha saputo anche rispondere presente sulla fascia opposta. Resta da considerare poi come per Cancelo il ruolo di partenza non rappresenti una trappola, un dogma, riuscendo poi ad accentrarsi con frequenza e in modo efficace, da entrambe le fasce.

Le sue qualità in fase di possesso sono note ma ci si sofferma più di rado sul suo livello come difensore, Un dato su tutti: nel periodo che va da inizio 2021 fino al 30 novembre è il giocatore, tra quelli considerati per W2WC, ad aver effettuato più contrasti efficaci (103, il secondo è Alphonso Davies del Bayern a quota 77).

Joao Cancelo
Joao Cancelo / Stu Forster/GettyImages

Anche a livello di palloni intercettati è apparso il migliore, riuscendo tra l'altro a concludere con la porta inviolata 18 partite tra Manchester City e Portogallo. A livello di precisione nei passaggi e di percentuale in tal senso (87%) solo Jordi Alba ha fatto meglio, un aspetto che non offusca comunque in alcun modo le qualità del portoghese, di livello assoluto anche palla al piede.

facebooktwitterreddit