Il Napoli chiude con una vittoria, Immobile raggiunge Higuain ma non basta alla Lazio

Luis Alberto, Fabian Ruiz, Stanislav Lobotka
SSC Napoli v SS Lazio - Serie A | MB Media/Getty Images

Napoli-Lazio è una delle partite più interessanti della giornata numero 38 del campionato italiano di Serie A. I biancocelesti sono ancora in lotta per il secondo posto in classifica. Ciro Immobile - con i suoi 35 goal - punta a superare il record di Gonzalo Higuain (36 reti in una sola stagione). Per la squadra di Gattuso la sfida dei biancocelesti è una sorta di prova generale in vista del match di Champions League contro il Barcellona.

Ciro Immobile, Mario Rui
SSC Napoli v SS Lazio - Serie A | Francesco Pecoraro/Getty Images

L'INGRESSO IN CAMPO DELLE SQUADRE - L'ultima gara di José Maria Callejon al San Paolo avrebbe meritato una cornice di pubblico importante. A Fuorigrotta si gioca a porte chiuse. Lo spagnolo ha onorato al meglio la maglia azzurra nei suoi sette anni di permanenza in Campania. La squadra però gli cede l'onore di indossare la fascia di capitano. Immobile torna nella sua Napoli. Per l'attaccante quella contro gli azzurri non sarà mai una partita come le altre. Dopo lo scambio di saluti tra Inzaghi e Gattuso le squadre sono pronte ad aprire le ostilità. Napoli-Lazio può iniziare.

Fabian Ruiz, Jose Callejon
SSC Napoli v SS Lazio - Serie A | Francesco Pecoraro/Getty Images

PRIMO TEMPO - Il Napoli lascia l'iniziativa della manovra alla Lazio. I partenopei, nella prima fase della partita, cercano di chiudere ogni spazio alla compagine di Inzaghi. Gli azzurri passano però per primi in vantaggio grazie ad un bel goal da fuori area da Fabian Ruiz. Il goal subito ha il merito di svegliare la Lazio che ora sembra più aggressiva. Immobile realizza la rete dell'1-1 capitalizzando al meglio una bella azione corale dei biancocelesti. Il bomber sale a quota 36 nella classica capocannonieri eguagliando il record di Gonzalo Higuain.

Adam Marusic, Ciro Immobile
SSC Napoli v SS Lazio - Serie A | Francesco Pecoraro/Getty Images

Il Napoli tenta di rendersi pericoloso. Insigne e Callejon non riescono però ad affondare sulle fasce e Mertens è controllato bene dalla difesa della Lazio. Il primo tempo si chiude in parità. Il pareggio è il risultato più giusto per quello che si è visto sul terreno di gioco.

SECONDO TEMPO - Il Napoli vuole chiudere il campionato con una vittoria. I partenopei, nella ripresa, sembrano più convinti. Insigne e Mertens salgono in cattedra e con le loro giocate mettono in difficoltà la difesa della Lazio. Gli azzurri trovano il goal del vantaggio con un calcio di rigore trasformato da Insigne e guadagnato da Mertens.

La partita ora si accende. La Lazio non ci sta a perdere, il Napoli vuole i tre punti. Le squadre ora giocano a viso aperto. I partenopei sono alla ricerca del goal del 3-1, i biancolesti tentano di ripristinare la parità. La notizia più brutta per Gattuso arriva da Insigne. Il Magnifico si fa male ed esce dal campo. Piange disperato a terra. La sensazione è che non sia nulla di buono. Rischia di saltare il match col Barcellona. La Lazio si butta in avanti in cerca del pareggio, il Napoli si difende con ordine ed è pericoloso in contropiede. In pieno recupero Politano porta a tre il goal dei partenopei. Il Napoli batte 3-1 la Lazio.

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A!