I nomi in entrata e in uscita per la rivoluzione in difesa dell'Inter

Stefano Bertocchi
Giorgio Scalvini
Giorgio Scalvini / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

In estate sarà tempo di rivoluzione per la difesa dell'Inter. Lo assicura il Corriere dello Sport, partendo dal ricordare i contratti in scadenza di Skriniar, De Vrij e D'Ambrosio, oltre ad una decisione da prendere sul prestito di Acerbi.

In entrata vanno avanti ormai da un paio di mesi i contatti per Giorgio Scalvini, corteggiato però anche dal Manchester City, da altri club di Premier e dalla Juventus. Per anticipare la concorrenza i dirigenti nerazzurri vorrebbero imbastire presto un’operazione per l’estate, con il coinvolgimento di una contropartita gradita ai bergamaschi. "Il prezzo di Scalvini intanto è già aumentato passando dai 20 milioni di qualche mese fa agli attuali 35-40, ma nei piani dell’Inter il costo dell’operazione diminuirebbe con l’inserimento del cartellino del centrocampista Fabbian, attualmente in prestito alla Reggina in B", riferisce il quotidiano.

Perr Schuurs
Perr Schuurs / Nicolò Campo/GettyImages

Un altro difensore che piace è Schuurs, centrale olandese del Torino ed ora valutato 20-25 milioni di euro: il questo caso il jolly da giocare potrebbe essere il cartellino di Lazaro. Tra gli altri profili in corsa troviamo anche Becao dell'Udinese (in scadenza nel 2024): al momento il brasiliano ha congelato l’offerta di rinnovo della famiglia Pozzo, fiutando la possibilità di indossare la maglia di una big.

facebooktwitterreddit