Calciomercato Inter

Frattesi e Scamacca, l'Inter studia l'affare: individuate due contropartite

Stefano Bertocchi
Davide Frattesi e Gianluca Scamacca
Davide Frattesi e Gianluca Scamacca / Gabriele Maltinti/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'idea dell'Inter di portare a Milano sia Gianluca Scamacca che Davide Frattesi non è ancora tramontata. Con il Sassuolo sarà valutata la possibilità di inserire nell’operazione per il centrocampista il cartellino di un giovane per abbassare la richiesta neroverde che si aggira sui 20-25 milioni, il 30% dei quali sarebbe poi girato alla Roma che si è riservata una percentuale della futura rivendita. Questo quanto riferisce oggi il Corriere dello Sport, che allarga poi il discorso anche all'attaccante.

I contatti tra Marotta Carnevali sono andato avanti e negli ultimi mesi sembra che i due dirigenti abbiamo individuato anche delle contropartite tecniche gradite al club emiliano e in grado di ritoccare verso il basso l'esborso cash dei nerazzurri. Secondo il quotidiano romano si tratta di Casadei e di Pinamonti.

Andrea Pinamonti
Andrea Pinamonti / Gabriele Maltinti/GettyImages

"Il problema anche in questo caso è legato all’aspetto economico: i nerazzurri prima devono vendere un big per far cassa, poi investiranno una parte minima del ricavato per arrivare alla coppia del Sassuolo. Sempre che sia trovata un’intesa sulla valutazione dei cartellini", viene precisato. L'Inter considera infatti troppo alte le cifre richieste per Scamacca (40-45 milioni) e per Frattesi (20-25), a meno che non vengano adeguate anche le valutazioni di Pinamonti (almeno 25 più bonus) e del giovane Casadei.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit