Serie A

Duncan e Gonzalez riportano la Fiorentina in Europa: 2-0 su una Juve in vacanza

Matteo Baldini
ACF Fiorentina v Juventus - Serie A
ACF Fiorentina v Juventus - Serie A / Gabriele Maltinti/GettyImages
facebooktwitterreddit

Stati d'animo diametralmente opposti per una sfida da una parte attesissima, come ultima speranza per ottenere un posto in Conference League, e certo meno rilevante per una Juve già sicura del quarto posto e ormai proiettata sul futuro. La Fiorentina accoglie la rivale di sempre in un Franchi stracolmo con l'imperativo di ottenere i tre punti nell'ultima giornata di Serie A, per essere sicura di partecipare alla Conference nella prossima stagione ed evitare lo sgambetto dell'Atalanta.

Lorenzo Venuti, Adrien Rabiot
Rabiot e Venuti / Gabriele Maltinti/GettyImages

La prima grande occasione è viola: Bonaventura val al tiro col sinistro, pallone deviato in corner dalla difesa bianconera al 20'. Lo stesso Bonaventura ci prova anche col destro e trova una nuova deviazione in corner: viola vicini all'1-0. Il dato del possesso palla è chiaramente a favore dei viola e al 45' arriva anche il gol: lo segna Duncan di sinistro, dopo un'azione convulsa in area, sfruttando al volo un pallone offerto da Bonaventura.

La Fiorentina ci prova anche in avvio di ripresa con Nico Gonzalez, girata col sinistro alta sulla traversa e poi tentativo dalla distanza, velleitario. I viola mandano in campo Ikoné per Saponara per dare imprevedibilità, Allegri risponde dando spazio a Vlahovic, ex di lusso, nel finale. Da segnalare il doppio miracolo di Pinsoglio, coi viola vicini al 2-0. Una situazione comunque ininfluente ai fini dell'esito finale: nel recupero Nico Gonzalez chiude i conti su rigore, per netto fallo di Bonucci. I viola tornano in Europa, conquistando l'accesso alla Conference.

La chiave tattica di Fiorentina-Juventus

Copione tattico prevedibile, con la Fiorentina che fa possesso e gestisce il gioco contro una Juve attenta in difesa e pronta a partire in contropiede e con palloni serviti negli spazi lasciati dai viola. Bianconeri liberi mentalmente e privi di pressioni di classifica, i viola dal canto loro non affrettano i tempi, attraverso la consueta rete di passaggi, e arrivano spesso al cross.

Vincenzo Italiano
Italiano / Gabriele Maltinti/GettyImages

Da sottolineare la posizione particolarmente centrale di Nico Gonzalez, pronto a lasciare spazio a Venuti sulla fascia. Sul finale del primo tempo e anche dopo il gol i viola spingono, con la forza delle motivazioni, la Juve dal canto proprio si limita a contenere. Col passare dei minuti il ritmo si fa compassato, coi viola interessati a gestire il vantaggio e capaci di portare fino in fondo il risultato.

L'episodio della partita

Fiorentina proiettata in avanti sul finire del primo tempo, dà l'impressione di poter trovare il gol da un momento all'altro e passa in vantaggio con Duncan: azione confusa in cui vengono fuori tutte le motivazioni gigliate e che si traduce in un sinistro che fa esplodere il Franchi in un momento chiave.

Giacomo Bonaventura
Bonaventura / Gabriele Maltinti/GettyImages

Il migliore in campo di Fiorentina-Juventus

Bonaventura 7

Autore di un gran primo tempo, assist a Duncan (l'altro migliore tra i viola) ma non solo: serve al compagno, da terra, il pallone dell'1-0 e già per tutto il primo tempo si rivela il più pericoloso tra gli uomini di Italiano, sfiorando il gol in due occasioni.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit