Europeo Femminile

Europeo Femminile: la situazione dei gironi dopo le prime due giornate

Matteo Baldini
Esultanza inglese
Esultanza inglese / Naomi Baker/GettyImages
facebooktwitterreddit

Anche la seconda giornata della fase a gironi dell'Europeo Femminile è andata in archivio, non mancano dunque i primi verdetti in vista dei quarti di finale: sono già tre di fatto le squadre già certe del proprio posto nel tabellone, nello specifico Inghilterra, Germania e Francia. Al contempo si registra la sicura eliminazione di due Nazionali, Finlandia e Irlanda del Nord: nessuna possibilità residua di ottenere in posto per i quarti. Questa la situazione nei vari gironi a poche ore dall'inizio della terza e ultima giornata.

Gruppo A

Proprio nel gruppo dei patroni di casa troviamo la prima Nazionale qualificata ai quarti, già sicura del primo posto nel girone: si tratta per l'appunto dell'Inghilterra, forte fin qui di un percorso netto con due successi e nessun gol subito (1-0 con l'Austria, addirittura 8-0 con la Norvegia).

Già fuori dai giochi l'Irlanda del Nord (due sconfitte) e spareggio per il secondo posto tra Austria e Norvegia: agli austriaci basterebbe un pareggio, in virtù della differenza reti, mentre la Norvegia è costretta a vincere per passare.

Gruppo B

Nel girone B troviamo una situazione a tutti gli effetti speculare a quella del gruppo A, con una squadra già qualificata e già sicura del primo posto: la Germania, grazie ai successi ottenuti contro Danimarca e Spagna, non può più essere scalzata dalla vetta.

Germany v Spain: Group B - UEFA Women's EURO 2022
Esultanza tedesca / Anadolu Agency/GettyImages

Andrà dunque in scena una sorta di spareggio per individuare l'altra qualificata, con Spagna e Danimarca ancora in corsa: alle spagnole basterebbe un pareggio per superare il turno. Già fuori dai giochi la Finlandia, reduce da due sconfitte.

Gruppo C

Situazione decisamente meno delineata nel gruppo C: Olanda e Svezia condividono il primo posto a quota quattro punti, a entrambe le Nazionali basterebbe dunque un pareggio per essere sicure del passaggio del turno. Per il momento l'incertezza è massima anche pensando al primo posto: sarà decisiva la differenza reti (al momento identica) oppure saranno i gol segnati complessivamente a decidere chi passerà come prima del girone.

Ramona Bachmann, Amanda Ilestedt
Svizzera-Svezia / Andrew Katsampes/ISI Photos/GettyImages

Anche Svizzera e Portogallo, appaiate a un punto, hanno ancora speranze di passare: le elvetiche devono vincere e confidare nel fatto che la Svezia non perda, le lusitane - specularmente - devono vincere e sperare nel fatto che l'Olanda non perda. In entrambi i casi presi in oggetto Svizzera e Portogallo arriverebbero appaiate a Olanda e Svezia (a 4 punti) e passerebbero per gli scontri diretti.

Gruppo D

Contesto meno ingarbugliato di quello presentato nel girone precedente. Il gruppo dell'Italia vede una squadra già sicura dell'accesso ai quarti come prima, la Francia, mentre il discorso per il secondo posto rimane più che mai aperto: nessuna Nazionale è del tutto fuori dai giochi.

L'Italia passerebbe battendo il Belgio e confidando in un mancato successo dell'Islanda sulla Francia, discorso equivalente al Belgio stesso, con tre punti come necessità e un occhio di riguardo per Francia-Islanda. All'Islanda stessa, infine, sarebbe sufficiente un successo sui Transalpini per mettere il secondo posto in cassaforte e non preoccuparsi di Italia-Belgio.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit