Calciomercato Inter

L'Inter vira su Gosens: lo vuole subito a Milano. Primo contatto con Caicedo

Stefano Bertocchi
Robin Gosens
Robin Gosens / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

Robin Gosens e Felipe Caicedo. Sono questi i due nomi usciti fuori dal vertice di mercato avvenuto ieri in conference call tra il presidente dell’Inter Steven Zhang, l’a.d. Beppe Marotta, il d.s. Piero Ausilio e il tecnico Simone Inzaghi, rimasto bloccato dal Covid. La dirigenza nerazzurra sta studiando le mosse da mettere in piedi negli ultimi giorni di gennaio e la novità riguarda l'esterno dell'Atalanta.

Inzaghi ha ribadito che la priorità riguarda la fascia sinistra, con il nome di Gosens in cima alla lista: secondo La Gazzetta dello Sport Zhang ha dato l’ok a un investimento che sia futuribile, anche a costo di fare uno sforzo in termini di monte ingaggi. In aggiunta, il tecnico ha suggerito l’opportunità di fare un intervento low cost in attacco. La mossa mossa dell'Inter sul tedesco è decisa: il Newcastle ha offerto al giocatore un contratto pluriennale da 3,5 milioni di euro netti a stagione, ma i nerazzurri si sentono in corsa e vogliono trovare l’intesa sulla formula dell’operazione più che sulle cifre. "L’Atalanta valuta Gosens 35 milioni di euro, l’Inter oggi può esporsi solo per un prestito, rimandando l’affare a titolo definitivo solo a giugno. Non c’è chiusura, la traccia va seguita" scrive la rosea.

Ieri c'è stato anche un primo contatto per Caicedo, al quale è stato proposto un contratto secco di sei mesi ma con riduzione dell'ingaggio. Al momento è esclusa l’ipotesi di una rescissione, ma l'affare è possibile in prestito.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit