Liste

I 15 talenti della Serie B che meriterebbero presto una chance in A

Matteo Baldini
Okoli e Fagioli della Cremonese
Okoli e Fagioli della Cremonese / Danilo Di Giovanni/GettyImages
facebooktwitterreddit

La nomea del tutto giustificata e lecita detenuta dalla Serie B, quella di campionato più che mai incerto e combattuto sia ai piani alti che in coda, trova conferma anche in questa stagione 2021/22 soprattutto nelle zone più nobili della classifica e, al contempo, si accompagna a una buona dose di promesse (più o meno note) che presto potrebbero ambire a un salto di categoria.

Niente voli pindarici e nessuno spazio per finali già scritti, si sa del resto quanto il passaggio dalla B alla Serie A possa essere delicato, ma tanti ingredienti che ingolosiscono anche in prospettiva, non necessariamente a lungo termine.

Uno scenario quanto più variegato per caratteristiche e ruoli in campo: ecco, dunque, i talenti della Serie B 2021/22 che potrebbero ambire a un passaggio nella massima serie nell'arco di qualche mese, grazie alla promozione in A in estate oppure con l'ausilio del mercato.

1. Simone Canestrelli

Simone Canestrelli
Simone Canestrelli / Vincenzo Izzo/GettyImages

Prodotto del settore giovanile dell'Empoli, club che ne detiene tuttora il cartellino, Canestrelli sta trovando spazio in B col Crotone dopo essersi fatto le ossa in C nell'Albinoleffe.

Fin qui ha raccolto 16 presenze, trovando anche il gol in 2 occasioni. Salito alla ribalta per una tripletta in Under 21, è un difensore centrale dal gran fisico (1 metro e 92), abile ovviamente nel gioco aereo ma con una tecnica figlia del suo passato da centrocampista, nei suoi primi passi da calciatore.

Dalla C alla A nell'arco di tre stagioni: sembra una strada già segnata, dovrà solo trovare più continuità e ridurre i cali di attenzione.

2. Carlos Augusto

Carlos Augusto
Carlos Augusto / Ciancaphoto Studio/GettyImages

Parlando di Carlos Augusto si tirano in ballo automaticamente anche le voci, assolutamente prestigiose, che lo vedono già accostato a club di Serie A: Inter e Fiorentina lo stanno tenendo d'occhio, dimostrando chiaramente come il futuro sia roseo.

Il brasiliano classe '99 è padrone della fascia sinistra, regala gol e assist da buon terzino di spinta e, grazie alle tante presenze in B col Monza, si è già ambientato nel calcio italiano.

L'attenzione di squadre importanti lascia presagire un salto di categoria ormai imminente per il giocatore cresciuto nel Corinthians.

3. Marco Carnesecchi

Marco Carnesecchi
Marco Carnesecchi / Alessandro Sabattini/GettyImages

Il nome di Carnesecchi è ormai da tempo alla ribalta, grazie alle prestazioni fornite in Under 21: da anni è considerato uno dei giovani portieri di maggiore talento e il tempo di sbocciare sembra vicino.

L'Atalanta ne detiene il cartellino e ovviamente lo osserva, la buona stagione della Cremonese (in cui milita in prestito da gennaio 2021) non fa altro che metterlo ulteriormente sotto i riflettori.

Difficilmente, dopo questa stagione, il futuro del riminese sarà ancora tra i cadetti: il tempo di prendere il volo è ormai arrivato e sarà il prossimo step di crescita.

4. Gabriel Charpentier

Una storia diversa rispetto a quella di tanti protagonisti di questa lista di talenti, storia più lontana dall'aria dei piani alti e fatta anche di stagioni difficili.

In questa stagione, col Frosinone, ha già collezionato un buon bottino di 8 reti e sembra dunque aver trovato la consacrazione. Un centravanti che ha compiuto anche scelte atipiche pur di affermarsi, andando anche a giocare in Lettonia nel 2018 e che ora si sta esprimendo al meglio agli ordini di Grosso in B.

Il Frosinone ha creduto in lui nonostante le stagioni difficili, con infortuni a ripetizione, e Charpentier sta ripagando a suon di gol: il suo cartellino è del Genoa, Sheva lo seguirà certo con interesse.

5. Andrea Cistana

Andrea Cistana
Andrea Cistana / Claudio Villa/GettyImages

Ormai un habitué tra i giocatori di Serie B che meriterebbero spazio in A, occorre del resto sottolineare come abbia già maturato esperienza e presenze (21 nel 2019/20) in massima serie.

Un nuovo balzo in avanti appare dietro l'angolo e non mancano accostamenti con squadre di primo piano che, già da anni, lo seguono.

Le buone prestazioni e la classifica lusinghiera del Brescia faranno il resto, sancendo finalmente un passaggio in pianta stabile tra i difensori centrali di Serie A (con pieno merito).

6. Michele Di Gregorio

Michele Di Gregorio
Di Gregorio / Danilo Di Giovanni/GettyImages

Giovane ma non più giovanissimo, il classe '97 Di Gregorio arriva dal settore giovanile dell'Inter e sta trovando spazio con la maglia dell'ambizioso Monza in questa Serie B.

Qualora i lombardi salissero in A scatterebbe il riscatto e il suo cartellino non sarebbe più dell'Inter, club che fin qui ha sempre voluto conservare un controllo su di lui, apprezzandone le qualità.

A Monza sembra aver trovato una dimensione ideale per emergere definitivamente ed è chiaro che l'auspicio del portiere sia quello di chiudere il cerchio raggiungendo la massima serie senza dover cambiare squadra in estate.

7. Salvatore Esposito

Salvatore Esposito
Salvatore Esposito / Giuseppe Bellini/GettyImages

Il classe 2000, figlio del vivaio dell'Inter così come il fratello attaccante Sebastiano, è ormai un volto noto per chi segue la B grazie alle stagioni con la maglia del Chievo e della SPAL.

Milita ancora nel club di Ferrara e sta vivendo il terzo anno da titolare nella serie cadetta: per lui sembra arrivato il momento del grande salto, dopo essersi fatto le ossa.

Un centrocampista completo su cui ha messo gli occhi il Basilea in cui milita proprio il fratello Sebastiano: la speranza è che qualche club italiano si muova per ostacolare l'ambizione degli elvetici di riunire i due fratelli fuori dal contesto della A.

8. Nicolò Fagioli

Nicolò Fagioli
Fagioli alla Cremonese / Danilo Di Giovanni/GettyImages

Un nome citato tante volte tra i prospetti più promettenti del panorama della Juventus, elemento che i bianconeri sperano un giorno di poter vedere protagonista anche ad alti livelli.

Sceso in B per farsi le ossa e trovare spazio da titolare, l'esperienza con la Cremonese si sta rivelando utile in tal senso, anche grazie al buon rendimento della squadra di Pecchia.

La conoscenza del tecnico e della piazza, avendo già militato nel settore giovanile grigiorosso, lo sta aiutando a trovare continuità: sarà senz'altro un centrocampista protagonista nella massima serie in un futuro non troppo lontano.

9. Federico Gatti

Un altro giocatore del Frosinone, dopo Charpentier, e un'altra bella storia di riscatto e di outsider che riescono a imporsi.

Federico Gatti è un classe '98, difensore centrale di un metro e 90 che è già riuscito a trovare 3 gol in questa stagione: il fisico è un punto di forza ma è un difensore completo, che sta attirando l'attenzione delle big anche per tecnica e personalità.

Promozione, Eccellenza, Serie D, Serie C e B: non ha bruciato le tappe e ha fatto tanta gavetta, il 2022 sarà l'anno dell'ulteriore passaggio di categoria.

10. Lorenzo Lucca

Lorenzo Lucca
Lorenzo Lucca / Marco Luzzani/GettyImages

Probabilmente il nome più chiacchierato tra quelli qui considerati, in virtù di un avvio di stagione col Pisa capace di sorprendere anche i suoi estimatori più fedeli.

I 6 gol segnati nelle prime 7 giornate hanno scatenato facili entusiasmi, tirando in ballo anche le big italiane, ma il successivo rallentamento invita alla prudenza.

Ovvio che adesso non si può gettare al vento la mole di lodi e di aspettative: l'approdo in A resta nel mirino e c'è tutto il tempo per tornare a segnare con continuità col sorprendente Pisa di quest'anno.

11. Dany Mota

Dany Mota
Dany Mota / Danilo Di Giovanni/GettyImages

Sono numerosi i protagonisti del Monza che figurano tra i giocatori pronti per mettersi in mostra anche a un livello più alto della B, con l'ambizione di salire.

E di certo l'ambizione non manca se si parla di Mota: l'attaccante portoghese ma nato in Lussemburgo, che ha vissuto tutta la propria carriera in Italia, ha dichiarato apertamente di sognare la Nazionale lusitana.

Intanto ha ingranato anche con Stroppa e il primo auspicio è quello di conquistare la promozione in A senza l'ausilio del mercato, direttamente con la maglia del Monza: fin qui 6 gol per lui, già raggiunto il bottino della scorsa stagione.

12. Samuele Mulattieri

Samuele Mulattieri
Samuele Mulattieri / Ciancaphoto Studio/GettyImages

Restiamo dagli attaccanti ma da Monza ci spostiamo a Crotone. Proprio in Calabria si sta sviluppando la carriera di Mulattieri, attaccante di scuola Inter capace di dare vita a un buon inizio di stagione per poi calare, un po' come nel caso di Lucca.

Lo spezzino classe 2000, che proprio con lo Spezia debuttò tra i professionisti nel 2017/18, ha poi segnato con continuità nella Primavera dell'Inter e in Olanda, nel Volendam (18 reti per lui).

Ora è arrivato il momento di farsi conoscere anche in Italia e un anno da protagonista in B potrebbe essere la giusta chiave per raggiungere la massima serie il prossimo anno.

13. Caleb Okoli

Caleb Okoli
Caleb Okoli / Jonathan Moscrop/GettyImages

Non mancano i difensori centrali interessanti in prospettiva, osservando la B in corso, e Okoli figura tra questi.

Di proprietà dell'Atalanta ma in prestito alla Cremonese, come Carnesecchi, le sue prestazioni hanno anche fatto sì che arrivassero le prime chiamate in Under 21. Si tratta di un centrale dal buon fisico (1 metro e 87), rapido e valido in marcatura, con qualche pecca dal punto di vista tecnico che compensa però con la grande personalità.

Gasperini ha già dato prova di stimarlo e di osservarlo, un anno da protagonista in B gli aprirà poi le porte della Serie A in un futuro certo non lontano.

14. Matteo Tramoni

Matteo Tramoni
Matteo Tramoni / Giuseppe Bellini/GettyImages

Esterno offensivo rapido e tecnico che ama giocare a piede invertito (destro, sulla corsia mancina).

Classe 2000, è di proprietà del Cagliari e si sta mettendo in evidenza con la maglia del Brescia: i 3 gol segnati fin qui raccontano solo parzialmente le sue qualità.

Le Rondinelle gli hanno dato fiducia e lui la sta ripagando, l'obiettivo del club è quello di riscattarne il cartellino ma - col Brescia o meno - sembra chiaro che un futuro in A possa essere uno scenario non più così utopistico per il ragazzo di Ajaccio.

15. Emanuele Valeri

Emanuele Valeri
Emanuele Valeri / Giuseppe Bellini/GettyImages

Terzino sinistro romano, classe '98 e già punto fermo della Cremonese di Pecchia in questa stagione come nella precedente agli ordini di Bisoli (che lo volle esplicitamente in grigiorosso).

Un laterale dal mancino pericoloso: ha già segnato 3 gol in questa stagione, raggiungendo il proprio record personale di segnature, 3 reti a Cesena, in Serie D.

Ha le carte in regola per emergere come esterno completo, utile in fase di spinta e attento quando deve coprire: non mancano voci di mercato importanti, l'Atalanta in particolare lo segue già da tempo (e di certo Gasperini sa come valorizzare un esterno).


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit