PSG

Zidane verso il PSG, lo segue anche Pogba?

Francesco Castorani
Real Madrid v Osasuna - La Liga Santander
Real Madrid v Osasuna - La Liga Santander / Soccrates Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

Stando a quanto riporta RMC Sport, Zinedine Zidane sarebbe vicino a diventare il nuovo allenatore del PSG. Dalla Francia sono sicuri, l'indiscrezione arriva dal programma After RMC, precisamente dal giornalista Daniel Riolo, lo stesso che aveva annunciato l'arrivo di Lionel Messi nella capitale francese e il rinnovo di Kylian Mbappé in tempi non sospetti.

Il PSG, che ha oggi ufficializzato l'arrivo di Luis Campos in società, sarebbe dunque pronto a incendiare il mercato. L'arrivo di Zidane sulla panchina dei parigini dopo una stagione di pausa alzerebbe ancora il livello del club e, sempre secondo RMC, il club più ricco di Francia starebbe provando a convincere anche Paul Pogba, che il 30 giugno si libererà a zero dal Manchester United.

Una scelta obbligata

A chi dare in mano una squadra di campioni che sulla carta dovrebbe dominare anche la Champions League? Al più forte allenatore degli ultimi tempi in Champions League. Zinedine Zidane si è riposato una stagione ed è pronto a rimettersi in carreggiata con la squadra più forte e ricca del pianeta. Il PSG di Messi-Neymar-Mbappé, lo stesso di Verratti, Hakimi, Sergio Ramos, Marquinhos, Donnarumma e forse anche Paul Pogba.

È pronto a rimettersi in discussione dopo aver dominato con il Real Madrid, centrando le storiche tre Champions di fila e vincendo la Liga dopo il suo ritorno in Spagna. Ai saluti quindi Mauricio Pochettino, che non ha convinto a Parigi, perdendo il primo campionato contro il Lille dopo essere arrivato in corsa e vincendo nella corrente stagione, ma salutando la Champions solo agli ottavi.

Mauricio Pochettino
Mauricio Pochettino / John Berry/GettyImages

A Parigi la Champions è diventata un'ossessione, lo era anche a Torino dopo le tante finali perse dalla Juventus, o a Manchester (sponda City). Quando domini nel tuo paese e hai una squadra stellare, una competizione casuale, ricca di Top Club e sorprese, diventa quasi un obiettivo imprescindibile. A maggior ragione se nella tua squadra hai i più forti al mondo quasi in ogni ruolo.

FBL-FRA-LIGUE1-STRASBOURG-PSG
Il trio delle meraviglie / PATRICK HERTZOG/GettyImages

Se dovesse arrivare veramente a Parigi, Zidane porterebbe organizzazione, idee (che dal post-Tuchel non sono state molte) e quella mentalità che gli ha permesso di regalare al Real una delle decadi più belle della sua storia. Sarebbe stato forse "sprecato" sulla panchina della Nazionale francese dopo una sola esperienza con una squadra di club.

Il PSG, qualche mese fa, sembrava in crisi per la probabile perdita di Kylian Mbappé a parametro zero, le proteste dei tifosi e le stelle Messi e Neymar lontane dai propri massimi livelli. Oggi, a giugno, sono ancora più forti di prima con i campioni sudamericani ritrovati in Nazionale, Mbappé che ha rinnovato fino al 2025 e il probabile annuncio di uno dei migliori tecnici del momento, uno che con i campioni ha una discreta esperienza.

Nasser Al-Khelaifi, Kylian Mbappe
Kylian Mbappé e Nasser Al-Khelaifi / Eurasia Sport Images/GettyImages

Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit