Roma

Zaniolo deluso, Roma irritata: il rinnovo adesso è in salita

Stefano Bertocchi
Nicolò Zaniolo
Nicolò Zaniolo / Chris Brunskill/Fantasista/GettyImages
facebooktwitterreddit

Nicolò Zaniolo e la Roma si avvicinano allo scontro. Secondo quanto raccolto dal Corriere dello Sport, a Trigoria fanno sapere che non cederanno alla tentazione di rinnovargli subito il contratto e che se non arrivasse un’offerta di almeno 50 milioni di euro non prenderebbero in considerazione l’ipotesi di venderlo. Le pretendenti sono avvisate.

Il club giallorosso sembra intenzionato a proporre il rinnovo anche tra un anno, assumendosi di conseguenza il rischio che il giocatore preferisca non firmare il contratto per scegliersi una squadra una volta svincolato. I Friedkin sono inoltre consapevoli del fatto che a gennaio Zaniolo avrebbe accettato un’offerta intorno ai 3 milioni netti, mentre ora la richiesta si è alzata. Ciò che dà fastidio alla Roma, inoltre, è la frenesia del giocatore nel voler chiudere la pratica, con un rinnovo o con una cessione, nel più breve tempo possibile.

In realtà Zaniolo ed il suo agente Claudio Vigorelli vedo le cose diversamente. "Dal suo punto di vista, come è emerso nei recenti incontri di Milano, la Roma si è incartata nel limbo tra plusvalenza e investimento - si legge sul Corsport -. Nicolò non ha espresso mai, in nessun momento, il desiderio di andarsene. Semmai si sarebbe aspettato più considerazione dopo Tirana e invece ha intuito di essere il calciatore più idoneo ad aggiustare i conti".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit