Europeo Femminile

Women's Euro 2022: le 16 giocatrici da seguire

Andrea Gigante
Ella Toone
Ella Toone / Chloe Knott - Danehouse/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'UEFA Women's Euro 2022 è pronto a prendersi la scena del calcio internazionale. Con un movimento calcistico femminile in rapida a scesa e un interesse sia del pubblico sia delle emittenti televisive, lo spettacolo è assicurato.

Come ogni competizione internazionale, anche l'Europeo femminile sarà il palcoscenico che permetterà alle prossime stelle di mettersi in mostra e alle veterane di giocare per l'ultima volta ad alti livelli.

Ecco allora le 16 giocatrici - una per ogni nazionale partecipante - che dovresti tener d'occhio durante il prossimo Euro 2022.

Gruppo A

1. Ella Toone (Inghilterra)

ella toone
Ella Toone / Chloe Knott - Danehouse/GettyImages

Ella Toone ha fatto il suo debutto in nazionale maggiore solo nel febbraio 2021, ma è già una titolare inamovibile per l'allenatrice dell'Inghilterra Sarina Wiegman e ha segnato 10 gol in sole 13 presenze.


La 22enne è cresciuta in modo impressionante con il Manchester United e sarà la "numero 10" dei Tre Leoni a Euro 2022. Inoltre, la perdita di Fran Kirby le mette ancora più responsabilità.

2. Nicole Billa (Austria)

Nicole Billa
Nicole Billa / Catherine Ivill - AMA/GettyImages

La principale macchina da gol dell'Austria è l'attaccante dell'Hoffenheim Nicole Billa, che parteciperà all'Europeo dopo aver preso parte alla Champions League con la sua squadra di club.

Billa ha segnato nelle vittorie della fase a gironi contro i danesi del Koge, così come nei turni a eliminazione diretts. Cinque anni fa era anche una giovane promessa in quell'Austria che a sorpresa ha raggiunto le semifinali.

3. Guro Reiten (Norvegia)

Norway v Poland - 2022 FIFA Women's World Cup Qualifying - UEFA, Group Stage
Guro Reiten / Visionhaus/GettyImages

La Norvegia può contare sulle superstar Caroline Graham Hansen e Ada Hegerberg, che ha recentemente posto fine alla sua astinenza dalla nazionale, ma l'ala del Chelsea Guro Reiten non è da trascurare.



L'esterno sinistro ha già impressionato alla Coppa del Mondo 2019, subito prima del suo trasferimento in Inghilterra, e potrebbe facilmente accumulare assist se si collega bene con l'Hegerberg.

4. Rachel Furness (Irlanda del Nord)

Rachel Furness
Rachel Furness / Soccrates Images/GettyImages

Quest'estate l'Irlanda del Nord si affiderà all'esperta attaccante Rachel Furness. È la miglior marcatrice di tutti i tempi del paese e, a 33 anni, questa potrebbe essere la sua ultima e unica possibilità in un torneo importante.



Furness dovrebbe arrivare a Euro 2022 sulla scia di una stagione di successo con il Liverpool che ha visto i Reds assicurarsi la promozione alla WSL dopo due anni di assenza.

Gruppo B

5. Lea Schuller (Germania)

Lea Schüller
Lea Schuller / Visionhaus/GettyImages

Lea Schuller non ha preso parte alla Coppa del Mondo 2019, ma tre anni dopo, ora 24enne e al suo apice, l'attaccante tedesca sarà un pericolo per qualsiasi difesa che dovrà affrontare.



Schuller è migliorata molto da quando si è trasferita al Bayern Monaco e risulta sempre prolifica con la maglia della nazionale. Se arriva in condizione, lo farà anche a Euro 2022.

6. Signe Bruun (Danimarca)

Signe Bruun
Signe Bruun / Soccrates Images/GettyImages

Da quando si è trasferita al Manchester United lo scorso gennaio, Signe Bruun ha sofferto di continui problemi fisici, ma la calciatore danese dell'anno è davvero forte.



Bruun è stata acquistata dal Lione la scorsa estate dopo vinto il campionato con il PSG nell'anno precedente. Ha avuto un 2021 molto positivo con la Danimarca e al Women's Euro 2022 giocherà insieme alla grandissima Pernille Harder.

7. Aitana Bonmati (Spagna)

Aitana Bonmati
Aitana Bonmati / Aitor Alcalde Colomer/GettyImages

Quando parliamo di Spagna, tutti gli occhi saranno puntati sulla capitana del Barcellona e vincitrice del Pallone d'Oro 2021 Alexia Putellas. Eppure i molti altri talenti della Roja meritano altrettante attenzioni.



Aitana Bonmati è stata lì proprio accanto a Putellas nel club e in nazionale negli ultimi anni. È sempre sul pezzo ed è stata addirittura nominata miglior giocatrice della finale di Champions League della scorsa stagione.

8. Emma Koivisto (Finlandia)

Emma Koivisto
Emma Koivisto / Manuel Queimadelos Alonso/GettyImages

La Finlandia è probabilmente spacciata nel "gruppo della morte" con Germania, Spagna e Danimarca. Ma ha alcune giocatrici interessanti su cui fare affidamento, tra cui l'esterno del Brighton Emma Koivisto.



La 27enne si è trasferito in Inghilterra la scorsa estate da Hacken (Svezia) ed è stata precedentemente protagonista sulla scena dei college americani alla Florida State University. Renderà la Finlandia difficile da battere.

Gruppo C

9. Jill Roord (Olanda)

Roord Jill
Jill Roord / Zhizhao Wu/GettyImages

Jill Roord ha alzato sempre di più l'asticella negli ultimi dieci anni, lasciando il segno al Twente, diventando una stella nella nazionale maggiore, trasferendosi al Bayern Monaco, facendo un altro passo avanti con l'Arsenal e infine approdando al Wolfsburg.



La 24enne ha già vinto Euro 2017 con l'Olanda. Anche se non ha ancora lo stesso prestigio di Vivianne Miedema o Lieke Martens, questo torneo potrebbe permetterle di consacrarsi.

10. Stina Blackstenius (Svezia)

Stina Blackstenius
Stina Blackstenius / Soccrates Images/GettyImages

Il momento per la Svezia di vincere un torneo importante potrebbe essere adesso o mai più. Questa è una squadra esperta, molte giocatrici hanno già due medaglie d'argento olimpiche alle spalle e l'attaccante Stina Blackstenius è all'apice della sua carriera.



Ha già dimostrato di poter fare la differenza ad alti livelli e negli ultimi mesi ha iniziato alla grande la sua esperienza con l'Arsenal. Se la Svezia metterà la 26enne nelle condizioni di far bene, può farcela.

11. Ana-Maria Crnogorcevic (Svizzera)

Ana-Maria Crnogorcevic
Ana-Maria Crnogorcevic / RvS.Media/Basile Barbey/GettyImages

Ana-Maria Crnogorcevic è stata una costante nelle uniche due presenze della Svizzera in tornei internazionali. Dal 2017 ha giocato negli Stati Uniti e si è trasferita in Spagna, dove ha conquistato tutto con Barcellona .



Quello della 31enne non è un nome nuovo. Ha anche vinto una Champions League con il Francoforte e segnato tantissimi gol per il suo paese.

12. Diana Silva (Portogallo)

Algarve Cup 2018"Portugal v Norway"
Diana Silva / VI-Images/GettyImages

Il Portogallo ha saputo che avrebbe partecipato all'Europeo solo due mesi fa, quando l'UEFA ha estromesso la Russia dal torneo. Vista la poca preparazione, Diana Silva potrebbe essere l'unica fonte di gol per la squadra in un girone alquanto proibitivo.



La 26enne gioca per lo Sporting Lisbona e sembra essersi ripresa dal periodo deludente vissuto all'Aston Villa. Poche giocatrici della squadra hanno lasciato il segno al di fuori del Portogallo.

Gruppo D

13. Marie-Antoinette Katoto (Francia)

Tournoi de France 2022"Women's France v Women's Netherlands"
Marie-Antoinette Katoto / ANP/GettyImages

Lo storico nucleo della nazionale francese è invecchiato e ora è pronto passare il testimone a una nuova generazione altrettanto talentuosa. Marie-Antoinette Katoto è il faro di tutte le prospettive future della Francia.

Euro 2022 sarà il suo primo torneo importante dopo aver saltato la Coppa del Mondo in casa nel 2019. Ma ha segnato praticamente un gol a partita per il PSG dal 2017 e per la Francia dal 2018.

14. Cristiana Girelli (Italia)

Cristiana Girelli
Cristiana Girelli / Alessandro Sabattini/GettyImages

Cristiana Girelli farà di tutto pur di trascinare l'Italia all'Europeo e regalarci qualche notte magica. Le Azzurre erano in passato una potenza del calcio internazionale femminile e hanno iniziato a riprendersi solo dopo l'ultimo Mondiale.



Ormai 31enne, Girelli detiene una media gol impressionante a livello di club e ha aiutato la Juventus a eliminare il Chelsea dalla Champions League in questa stagione. Il suo momento per lasciare il segno in un torneo internazionale è ora o mai più.

15. Justine Vanhaevermaet (Belgio)

SOCCER EURO 2021 WOMEN QUALIF BELGIUM VS SWITZERLAND
Justine Vanhaevermaet / DAVID CATRY/GettyImages

Justine Vanhaevermaet si è stabilita nella WSL con il Reading in questa stagione dopo essersi dalla Norvegia. I Royals hanno ottenuto ottimi risultati e lei ha ricoperto un ruolo importante.



Il Belgio non ha uno score forte a questo livello e ha partecipato solo a un torneo importante precedente, Euro 2017. Ci vorranno giocatori come

Vanhaevermaet per ribaltare l'ordine stabilito nel Gruppo D.

16. Sveindis Jane Jonsdottir (Islanda)

Sveindis Jane Jonsdottir
Sveindis Jane Jonsdottir / Quality Sport Images/GettyImages

A livello di club l'attaccante 20enne Sveindis Jane Jonsdottir gioca nel Wolfsburg, una delle squadre femminili più forti al mondo ed è attualmente la calciatrice islandese dell'anno in carica.

Quel riconoscimento individuale era stato vinto da Sara Bjork Gunnarsdottir ogni anno dal 2015 al 2020, e questo evidenzia come la giovane Jonsdottir abbia il potenziale per diventare una star nel prossimo futuro.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit