Roma

Wijnaldum non si opera: il centrocampista ha scelto la terapia conservativa. I tempi

Alessio Eremita
Georginio Wijnaldum
Georginio Wijnaldum / Insidefoto/GettyImages
facebooktwitterreddit

Georginio Wijnaldum ha deciso di non operarsi dopo la frattura alla tibia destra patita in allenamento. Il centrocampista olandese, neo acquisto della Roma, si sottoporrà a una terapia conservativa che lo terrà lontano dai campi per circa 3-4 mesi. Una soluzione che gli consentirebbe di tornare in perfetta forma all'inizio del 2023, tornando così a disposizione del tecnico José Mourinho per la seconda parte di Serie A e per la fase finale di Europa League, in caso di qualificazione dei giallorossi nei gironi.

Georginio Wijnaldum of AS Roma claps during the pre-season...
Georginio Wijnaldum / Insidefoto/GettyImages

Prima della partita contro la Cremonese, il tecnico portoghese aveva commentato così l'infortunio di Wijnaldum e le conseguenti critiche ricevute da Felix Afena-Gyan: "A volte il calcio può fare schifo. In sole 2 settimane, Gini è diventato uno di noi per le sue qualità umane (le sue qualità calcistiche le conoscevamo già). Purtroppo, in uno sfortunato incidente ha subito un brutto infortunio che lo terrà lontano dal gioco per molto tempo. Ma non è solo il calcio a fare schifo a volte, anche le persone.. Coloro che hanno dato il via alle voci secondo cui un ragazzo di prim'ordine come Felix potrebbe essere responsabile di ciò che è accaduto sono dei veri e propri farabutti. Stasera siamo tutti insieme: giochiamo per la Roma, per Wijnaldum e per Felix".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit