Champions League

Vinicius Jr, il giustiziere del Liverpool

Andrea Gigante
Apr 8, 2021, 11:05 AM GMT+2
Vinicius Jr
Vinicius Jr | Quality Sport Images/Getty Images
facebooktwitterreddit

Che il Liverpool avesse dei grossi problemi difensivi era cosa ormai nota: i troppi infortuni (quello di Van Dijk su tutti) hanno infatti costretto Jurgen Klopp a schierare titolari per tutta la stagione calciatori giovani o appena arrivati nel Merseyside, senza dar loro neanche il tempo di ambientarsi. Naturalmente questa soluzione d'emergenza può reggere al massimo per un paio di partite, ma quando di fronte hai il Real Madrid c'è poco da fare. Due giorni fa i Blancos hanno passeggiato nella trequarti dei Reds, approfittando delle falle nella retroguardia di Alisson e compagni e imponendosi per 3-1.

Il peggior incubo della difesa del Liverpool è stato sicuramente Vinícius José Paixão de Oliveira Junior, ma per abbreviare si fa chiamare solo Vinicius Jr. L'esterno merengue è stato protagonista assoluto della serata con una doppietta, costituendo un pericolo costante per tutta la durata del match.

Andando a rivedere attentamente i gol messi a segno dal brasiliano, vediamo come il primo sia il risultato e la risultante della somma della sua tecnica e velocità. Infatti, dopo uno scatto in profondità, Vinicius amministra di petto il lancio millimetrico di Kroos (non lo descriviamo ulteriormente altrimenti dovremmo scrivere un articolo a parte) e grazie al controllo a seguire, brucia in velocità Alexander-Arnold e Phillips che non possono fare altro che vedere il 25 in bianco depositare la sfera alle spalle di Alisson. In occasione del secondo gol, si può invece evidenziare come il brasiliano, nonostante i suoi 20 anni, mostri già una spiccata intelligenza tattica: si noti come decide di staccarsi dal terzino inglese e accentrarsi per approfittare al meglio del passaggio di Modric, facendo passare la palla sotto le gambe del solito Phillips e battendo ancora una volta il portiere.

Quello di martedì è stato solo un assaggio delle qualità di Vinicius che quest'anno sta disputando una grande stagione. In Liga ha finora messo a segno 3 gol e 4 assist in 26 incontri, ma è soprattutto nelle notti di Champions League che il brasiliano si esalta: lo score è quasi lo stesso del campionato (3 gol e 2 assist) ma le partite sono solo 9.

E pensare che quando molti ritennero che Florentino Perez avesse speso troppo per lui, quando nel 2018 il Real versò nelle casse del Flamengo i 45 milioni della clausola rescissoria. Una somma che poteva sembrare oggettivamente alta per un diciottenne al suo primo anno di calcio professionistico, ma dopo un anno di apprendistato nel Castilla, Vinicius sta diventando via via più centrale nel progetto merengue.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.

facebooktwitterreddit