Champions League

Villarreal, Emery: "Juve tra le migliori d'Europa. Ma possiamo farcela"

Alessio Eremita
Unai Emery
Unai Emery / Juan Manuel Serrano Arce/GettyImages
facebooktwitterreddit

Unai Emery ha parlato alla vigilia del match contro la Juventus, valido per il ritorno degli ottavi di Champions League. Ecco le dichiarazioni rilasciate dall'allenatore del Villarreal.

PARTITA - "Abbiamo dimostrato di essere capaci di competere e di reagire, pareggiando la gara d'andata. Abbiamo mostrato le nostre qualità, il ritorno non cambia la storia, però: loro sono favoriti, sono tra i candidati a vincere la Champions per la loro storia e per quello che rappresentano. Sicuramente tra le migliori cinque a livello europeo. Però noi ci vogliamo provare: la voglia è quella di vincere, la gente è fiducioso, andiamo a Torino con l'intenzione di essere protagonisti".

Villarreal v Juventus - UCL
Villarreal-Juventus / Anadolu Agency/GettyImages

INFORTUNATI - "Alcuni li recuperiamo, non so se per giocare dall'inizio perché mancano ancora 24 ore alla partita. Aspettiamo alcuni dettagli prima di decidere. Gerard Moreno è in gruppo, sta lavorando. E' un aiuto importante, se dovessimo riuscire a inserirlo sarebbe importante. Albiol? E' un giocatore d'esperienza, perfetto per queste partite. La sua presenza è importante, viene da una gara dove si è riposato per un problema muscolare, si è allenato bene".

PREPARAZIONE - "La Juventus vince più che pareggiare, e non perde quasi mai, hanno una grande difesa, si approcciano bene ai rivali, hanno individualità che possono fare la differenza. Noi abbiamo preparato la gara per 90 minuti e più, adesso è più probabile che si vada ai supplementari".

GIOCATORI TEMUTI - "Hanno Alex Sandro e Cuadrado che hanno capacità di attaccare sugli esterno e arrivano in area con tanti giocatori, da Locatelli a Rabiot fino ad Arthur che è un giocatore che sa controllare il pallone e la partita".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit