Inter

Vidal rivela: "Ho diverse cose in testa. Voglio provare a fare l'allenatore"

Antonio Parrotto
Arturo Vidal
Arturo Vidal / Alessandro Sabattini/Getty Images
facebooktwitterreddit

Arturo Vidal è stato uno dei centrocampisti mandati in campo da Simone Inzaghi nel secondo tempo del match con il Sassuolo e che ha cambiato volto alla gara. Il cileno, un vero trascinatore in mezzo al campo, ha anche trascinato e incitato il popolo interista.

Il giocatore dell'Inter ha concesso un'intervista a TNT Sports Chile, parlando anche del suo futuro e delle sfide casalinghe contro Paraguay e Venezuela "o non andremo al Mondiale".

Arturo Vidal
Arturo Vidal / SOPA Images/Getty Images

Prosegue Arturo Vidal: "Siamo in una posizione complicata, ma abbiamo tre partite in cui possiamo rimetterci in gioco. Speriamo di arrivare nel migliore dei modi. Dovremmo vincere le due partite casalinghe, nel calcio non si sa mai, dobbiamo vincere in casa o non ci qualificheremo per la Coppa del Mondo". Inoltre Vidal ha svelato i progetti per il suo futuro. Prenderà il patentino da allenatore: "È una cosa che voglio fare adesso - riporta FcInter1908 - Quando lascerò il calcio, deciderò cosa voglio essere e avrò diverse opzioni. Ho diverse cose nella mia testa, buoni allenatori che mi hanno segnato, vedo e provo come allenatore", ha detto.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit