Serie A

Venezia-Inter 0-2: Calhanoglu e Lautaro lanciano i nerazzurri verso la vetta

Alessio Eremita
Inter
Inter / Maurizio Lagana/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'Inter lancia un segnale alla Serie A, in particolare alle capolista Milan e Napoli, dopo aver battuto il Venezia per 2-0. A decidere una sfida rimasta in bilico fino alla fine, ma condotta quasi interamente dai nerazzurri, sono le reti di Calhanoglu e Lautaro Martinez su rigore: oltre all'importante successo, il turco sfonda il muro delle tre partite consecutive a segno. In carriera non vi era mai riuscito. Se la squadra di Inzaghi è ora a un punto dalla vetta, i lagunari di Zanetti restano a +6 dalla zona retrocessione. In attesa dei risultati delle dirette concorrenti.

La chiave tattica di Venezia-Inter

Il Venezia cede il pallino del gioco all'Inter, ma quando ha la possibilità rispetta la filosofia del tecnico Zanetti e si rende insidiosa a più riprese. Il gol di Calhanoglu offre, però, un vantaggio importante che i nerazzurri sfruttano fino al 90' più recupero. L'assalto finale dei padroni di casa si spegne con il rigore trasformato da Lautaro Martinez a pochissimi secondi dal triplice fischio.

L'episodio di Venezia-Inter

La giocata più importante del match è indubbiamente la conclusione di Calhanoglu che garantisce all'Inter il vantaggio e, di conseguenza, la vittoria finale. Dopo una lunga azione imbastita dai nerazzurri, il fantasista turco si mette in proprio e risolve una situazione intricata: la palla parte dal destro del calciatore e si infila nell'angolino alla destra di Romero.

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu / Maurizio Lagana/GettyImages

Il migliore in campo di Venezia-Inter: Calhanoglu, voto 7.5

Calhanoglu merita il premio di man of the match. Troppo importante il gol segnato al Penzo ai fini del risultato e della continuità nerazzurra. Oltre alla giocata già citata prima, il turco si mostra una spina nel fianco per la retroguardia del Venezia. Sostanza, sacrificio e fiducia ritrovata: riecco il vero Calha.

Il tabellino di Venezia-Inter

MARCATORI: 34′ Calhanoglu, 90'+5' rig. Lautaro Martinez.

VENEZIA (4-3-2-1): Romero; Mazzocchi (61′ Johnsen), Ceccaroni, Caldara, Haps; Vacca (70′ Aramu), Ampadu, Busio; Aramu (70′ Tessmann), Kiyine; Okereke. A disposizione: Lezzerini, Molinaro, Modolo, Svoboda, Heymans, Peretz, Tessmann, Crngoj, Forte, Henry, Johnsen, Sigurdsson. Allenatore: Zanetti.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Bastoni, Dimarco; Darmian (70′ Dumfries), Barella, Brozovic, Calhanoglu (57′ Vecino), Perisic; Dzeko, Correa (57′ Lautaro). A disposizione: Radu, Cordaz, Ranocchia, D’Ambrosio, Dumfries, Gagliardini, Vecino, Sensi, Lautaro, Satriano. Allenatore: Inzaghi.

ARBITRO: Marinelli.

AMMONITI: Aramu, Zanetti, Haps.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit