Serie A

Tutti contro Timvision e la nuova offerta tutto compreso (anche Dazn): la situazione

Omar Abo Arab
Il logo della Serie A
Il logo della Serie A / Insidefoto/Getty Images
facebooktwitterreddit

Il settore delle Tlc in Italia è in subbuglio. O meglio, proprio sul piede di guerra dopo l'ultima promozione pensata da Tim per Timvision. Lo ha rivelato l'edizione odierna de Il Sole 24 Ore, spiegando come l'offerta "Timvision Gold", secondo Wind Tre, Vodafone Italia, Sky e Fastweb (i principali competitor sul mercato), pone in essere problemi di anticoncorrenzialità.

In poche parole chi si abbona all'ultima offerta Timvision, che comprende anche DAZN con la Serie A, Europa League e Conference League, oltre Infinity + di Mediaset (con la Champions League) Netflix e Disney+, pagherebbe 29,90 euro al mese (connessione fibra compresa) per un anno anzichè 44,99 - con uno sconto del 33% -. Le compagnie telefoniche e le altre tlc (Wind Tre ha già inviato due segnalazioni all'Authority Antitrust) lamentano il fatto che l'azzeramento del canone fino al 31 dicembre 2021 contrasterebbe gli stessi impegni presentati dalla società nel procedimento avviato da Agcom verso l'intesa tra Tim e Dazn. Da parte di Tim, nonostante tutto, non c'è spazio per la preoccupazione visto che l'offerta non è intesa come un vero e proprio bundle: il cliente, infatti, sarebbe libero di chiudere una delle due offerte in qualsiasi momento, ma senza modificare le condizioni economiche dell'altra.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit