Serie A

Stadi al 100%, Governo verso il sì: la data del possibile via libera ai tifosi

Omar Abo Arab
La coreografia dei tifosi della Roma nell'ultimo derby
La coreografia dei tifosi della Roma nell'ultimo derby / Insidefoto/Getty Images
facebooktwitterreddit

La scelta di aprire gli stadi di Serie A con una capienza del 50% si è già rivelata un successo praticamente ovunque, tanto che il Governo ha già deliberato un altro parziale aumento nella misura del 75% di spettatori ammessi (al via nel weekend del 16-18 ottobre). Ma la Lega Calcio ha sempre avuto un solo obiettivo sin da quando si è cominciato a parlare di riaperture, e cioè stadi aperti senza limite alcuno (ferma restando la "stella polare" Green Pass).

US Sassuolo v FC Internazionale - Serie A
Tifosi dell'Inter a Reggio Emilia / Alessandro Sabattini/Getty Images

L'Esecutivo Draghi, nelle parole del sottosegretario al Ministero della Salute Andrea Costa, ha già aperto alla possibilità di tornare al 100% dei tifosi negli stadi, ma sempre seguendo la strada della gradualità. E cioè, si legge sulla Gazzetta dello Sport, entro la fine dell'anno (per un discorso che riguarda anche altri sport come volley e basket, penalizzati oltremodo dal fatto di giocare nei palazzetti al chiuso). Tre le idee della "fronda" dei più ottimisti c'è quella di ripartire a pieni giri già ad inizio novembre, magari il 7 e con il derby tra Milan e Inter, per una scelta auspicata dal presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino: "Auspico questo risultato - si legge su calcioefinanza.it -. Il Cts ha dato il via per il 75%, ma per noi esiste solo il 100%. Se si tratta di un breve periodo ok, ma nel resto d’Europa intorno a noi tutti hanno gli stadi al 100%, dalla Spagna all’Inghilterra alla Svizzera


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit