Serie A

Bologna-Inter, è giallo 'distinta' rossoblu: rischio 0-3 a tavolino? La situazione

Stefano Bertocchi
Simone Inzaghi
Simone Inzaghi / Mario Carlini / Iguana Press/GettyImages
facebooktwitterreddit

La sfida tra Bologna e Inter è una delle quattro partite della 20esima giornata di Serie A che non si sono disputate. Ma La Gazzetta dello Sport racconta un retroscena che potrebbe portare il 3-0 a tavolino ai nerazzurri per la mancata disputa del match del Dall'Ara.

La squadra di Mihajlovic, come noto, non si è presentata allo stadio perché bloccata dalla ASL dopo i numerosi casi di Covid-19 delle ultime ore, ma nel pomeriggio di ieri c'è un 'giallo' con protagonista la distinta di gioco rossoblu, documentoufficiale da gara che si consegna all’arbitro. È un’anomalia procedurale. "La distinta del Bologna, documento che ormai da diverso tempo i club compilano on-line su un’area extranet della Lega, era stata caricata dai dirigenti rossoblu la sera precedente" scrive la rosea.

Si tratta di una sorta di “bozza”, che andava rivista il giorno della partita in caso di disputa della gara, ma la distinta non è stata rimossa dai dirigenti del Bologna, tanto da esser diventata ufficiale, finita nelle mani dell’arbitro e in quelle dell’Inter. E proprio Ayroldi, l'arbitro designato per il match, ha chiesto conto al Bologna del documento. Il vizio di forma sarà valutato dal Giudice Sportivo: in linea teorica, “presentare” una distinta e poi non essere fisicamente allo stadio di fatto porta dritto allo 0-3 a tavolino.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit