Roma

Prime voci sulla separazione tra Mourinho e la Roma: le intenzioni dello Special One per il futuro

Stefano Bertocchi
José Mourinho
José Mourinho / Silvia Lore/GettyImages
facebooktwitterreddit

Dopo il pesante ko in Conference League contro il Bodo/Glimt, José Mourinho formalmente si è preso la colpa, ma praticamente l'ha scaricata su altri. A partire dalle seconde linee della Roma mandate in campo in Norvegia e protagoniste della figuraccia in salsa europea.

Josè Mourinho
José Mourinho / Silvia Lore/GettyImages

Indirettamente le critiche dello Special One hanno però coinvolto anche la dirigenza e la società, colpevoli di avergli affidato una rosa non all'altezza delle sue aspettative. "La responsabilità è mia perché ho scelto io la formazione - le parole rilasciate a Sky Sport -. L’ho fatto con buone intenzione: dare una chance a gente che lavora tanto e non gioca tanto e dall’altro lato, fare riposare gente che gioca praticamente sempre in un campo artificiale in queste condizioni climatiche. Abbiamo perso contro una squadra che ha più qualità di noi: la nostra squadra che ha iniziato la partita è inferiore al Bodo/Glimt”.

Mourinho vuole vincere subito, la Roma chiede tempo. È per questo che - scrive Calciomercato.com si spiegano le voci secondo cui il tecnico portoghese si sarebbe già pentito di aver accettato l'offerta giallorossa. "In realtà Mourinho non è certo il tipo che si arrende davanti alle difficoltà, anzi. Infatti è ancora convinto di poter vincere questa nuova sfida e intende rispettare il contratto che ha firmato fino al 30 giugno 2024" viene però assicurato dal portale.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit