Mourinho esalta Pellegrini e il rinnovo è più vicino: il punto

Omar Abo Arab
Lorenzo Pellegrini
Lorenzo Pellegrini / Giuseppe Bellini/Getty Images
facebooktwitterreddit

A precisa domanda su Lorenzo Pellegrini nella conferenza stampa alla vigilia di Roma-Trabzonspor, José Mourinho ha risposto: "Può fare tutto. Se avessimo tre Pellegrini, giocherebbero tutti e tre. È un giocatore multifunzionale, si può adattare a diversi ruoli. Anche in 10 ha giocato sulla fascia destra, seppur dentro al campo. Ha creato quella difficile situazione in cui Abraham ha preso la traversa. Capisce l'idea dell'allenatore".

Jose Mourinho
Jose Mourinho / Giuseppe Bellini/Getty Images

Parole che hanno spazzato i via i (pochi) dubbi e certificato l'importanza del capitano giallorosso all'interno del progetto tecnico dello Special One. Parole che avranno l'effetto di accelerare la trattativa per il rinnovo di contratto di Pellegrini, in scadenza il prossimo 30 giugno 2022 (e con clausola di rescissione da soli 30 milioni di euro). Per definire tutto con la firma, però, si attende la fine della sessione di un mercato in cui Tiago Pinto è alle prese con i tanti esuberi da cedere per regalare a Mourinho un regista. Ad ogni modo la storia tra Pellegrini e la Roma non è in discussione, nonostante i sondaggi arrivati da mezza Premier League e qualche mugugno di una parte della tifoseria giallorossa.

Lorenzo Pellegrini
Lorenzo Pellegrini / Giuseppe Bellini/Getty Images

Pellegrini, che ha saltato in extremis Euro 2020 a causa di un infortunio ma punta forte al Mondiale in Qatar, e per lui è pronto un contratto da 3,5 milioni di euro fino al 2026, chiaramente cancellando la clausola di rescissione: un'offerta più alta rispetto ai 2,5 scarsi attualmente percepiti dal numero 7 giallorosso, tra i migliori nell'ultima gara con la Fiorentina


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit