Premier League

Solskjaer non è più l'allenatore del Manchester United: ufficiale l'esonero

Alessio Eremita
Ole Gunnar Solskjaer
Ole Gunnar Solskjaer / Eurasia Sport Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

Ole Gunnar Solskjaer non è più l'allenatore del Manchester United. Il tecnico norvegese è stato esonerato questa mattina dai Red Devils a seguito della pesante sconfitta rimediata in Premier League contro il Watford di Claudio Ranieri. Alla base della decisione del club inglese (che pagherà una buonuscita di 7,5 milioni di sterline) ci sarebbe un avvio di stagione deludente e alcune critiche ricevute da Cristiano Ronaldo: secondo le indiscrezioni, l'ex Real Madrid e Juventus avrebbe giocato un ruolo fondamentale nel licenziamento di Solskjaer. A guidare lo United sarà Michael Carrick, in attesa di ingaggiare un nuovo manager ad interim fino a giugno. In pole c'è Zinedine Zidane.

Di seguito, il comunicato ufficiale:

"Il Manchester United annuncia che Ole Gunnar Solskjaer ha lasciato il suo ruolo di allenatore. Ole sarà sempre una leggenda al Manchester United ed è con rammarico che abbiamo raggiunto questa difficile decisione. Sebbene le ultime settimane siano state deludenti, non dovrebbero oscurare tutto il lavoro che ha svolto negli ultimi tre anni per ricostruire le basi per il successo a lungo termine. Ole parte con i nostri più sinceri ringraziamenti per i suoi instancabili sforzi come Manager e i nostri migliori auguri per il futuro.

Il suo posto nella storia del club sarà sempre sicuro, non solo per la sua storia di giocatore, ma di grande uomo e allenatore che ci ha regalato tanti grandi momenti. Sarà per sempre il bentornato all’Old Trafford come parte della famiglia del Manchester United. Michael Carrick ora assumerà la guida della squadra per le prossime partite, mentre il club cerca di nominare un manager ad interim fino alla fine della stagione".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit