Milan

Pioli: "In Europa come in Serie A, le 2 col Porto decisive. Ibra? Ci sarà ma non dal 1' minuto. Leao è cambiato"

Antonio Parrotto
Stefano Pioli
Stefano Pioli / Alessandro Sabattini/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'allenatore del Milan Stefano Pioli è intervenuto in conferenza stampa per parlare della sfida di Champions League contro il Porto in programma domani sera. Tanti i temi affrontati dal tecnico milanista. Ecco le sue parole.

Porto?

"Affrontiamo un avversario tosto e molto preparato, non sarà per nulla facile ma abbiamo preparato una buona strategia che spero ci permetterà di battere il Porto".

Ibrahimovic?

"Credo che Ibra avrà un minutaggio più alto, rispetto al match contro l’Hellas Verona".

Bennacer?

"Sta bene e ha una grande condizione. Domani è pronto per giocare. Passaggio agli ottavi? Domani è decisiva".

Scontro Ibra-Pepe?

"Sono due giocatori di grande temperamento - riporta MilanNews24.com - Per noi è importante avere Ibra in buone condizioni, poi lui è pronto per affrontare qualsiasi avversario".

Stefano Pioli
Stefano Pioli / Alessandro Sabattini/GettyImages

Krunic?

"Sì, lui e Daniel Maldini si giocano la maglia da titolare. Rade è entrato bene contro il Verona. Quando c’è un infortunio ci metti un po’ a tornare al 100%, ma serve farli giocare. Rade sta bene: potrà giocare o dall’inizio o a partita in corso"

L'essere grandi?

"Ci sono ancora tanti step da superare, come quello di domani. La squadra vuole arrivare finalmente ad un risultato positivo in Champions".

Leao?

"E’ più consapevole delle sue qualità e sta più dentro la partita. Ha un grande potenziale, sta facendo benissimo ma lui può fare ancora di più".


Segui 90min su Twitch per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit