Napoli

Il Napoli (ri)scopre Ounas: è l'arma in più di Spalletti

Omar Abo Arab
Adam Ounas
Adam Ounas / Vincenzo Izzo/Getty Images
facebooktwitterreddit

Da possibile partente a protagonista. Questa la scalata di Adam Ounas, tornato in estate al Napoli dopo il prestito al Crotone che, nonostante la retrocessione in B dei rossoblù, ha visto comunque il fantasista franco-algerino risultare tra i migliori dell'annata. Ma dopo mesi con la valigia in mano, e un trasferimento al Marsiglia che sembrava ormai definito, l'arrivo di Luciano Spalletti ha totalmente ribaltato le prospettive di Ounas.

Rodrigo Bentancur, Adam Ounas
Ounas in azione contro la Juve / Maurizio Lagana/Getty Images

Il folletto algerino, infatti, si è rivelato come la sorpresa più bella di questo inizio di stagione di un Napoli che viaggia a vele spiegate dopo le vittorie con Venezia, Genoa e Juve. E soprattutto nelle ultime due partite è stato l'ingresso di Adam Ounas dalla panchina a risultare decisivo per ribaltare la situazione. Sia contro Ballardini che contro Allegri. E adesso nell'ottica di una gestione obbligatoria delle forze visti i tanti impegni ravvicinati da qui alla sosta, Ounas si candida anche per una maglia da titolare al posto dell'acciaccato Lorenzo Insigne.

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti / Giuseppe Bellini/Getty Images

Giovedì, infatti, il Napoli inaugurerà il suo cammino in Europa League dalla trasferta in casa del Leicester, dove il numero 33 potrà scendere in campo dall'inizio. Del resto i moduli usati da Spalletti, 4-2-3-1 o 4-3-3, sono assolutamente congeniali alle caratteristiche di Ounas e del suo mancino, letale quando si tratta di dribblare gli avversari. E anche il mercato.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit