Napoli

Insigne eguaglia Maradona: gol e dedica speciale al Napoli

Andrea Gigante
Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne / Francesco Pecoraro/GettyImages
facebooktwitterreddit

Non è partito titolare, ma Lorenzo Insigne ha saputo mettere il suo timbro anche subentrando dalla panchina. Il capitano azzurro veniva da un infortunio, così Luciano Spalletti ha deciso di non rischiarlo nel derby tutto campano tra Napoli e Salernitana.

Insigne è entrato nel secondo tempo, prendendo il posto di un impalpabile Lozano, e si è subito preso la squadra sulle spalle. Dopo appena 8' dal suo ingresso, il 24 ha preso palla dalla sua solita mattonella e con un suo cross, colpito da Veseli con il braccio, ha procurato il secondo penalty della gara.

Il primo era stato realizzato da Mertens che stavolta ha lasciato l'incarico al capitano. Insigne non ha esitato e con un tiro forte e angolato ha segnato il gol del definitivo 4-1. Con questa rete, arriva a quota 115 con la maglia del Napoli, eguagliando Diego Armando Maradona al terzo posto nella classifica marcatori all time della società partenopea.

Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne / Francesco Pecoraro/GettyImages

Se già aver raggiunto el Pibe è un motivo di grande orgoglio, c'è un altro motivo per cui la rete di Lorenzo Insigne fa notizia. Come ormai è risaputo, il classe '91 ha firmato un precontratto con il Toronto FC e a fine stagione dirà addio a quella maglia che ha difeso per più di 10 anni e per la quale ha sempre fatto il tifo sin da bambino.

La sua scelta è stata presa come un tradimento per la tifoseria, ma Insigne ha deciso di esultare in modo speciale, dedicando al Napoli una splendida dedica:

"Ti amo e ti amerò per sempre".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit