Napoli

Napoli, il futuro di Koulibaly è un'incognita: si teme un Insigne-bis

Giovanni Benvenuto
Kalidou Koulibaly
Kalidou Koulibaly / Ivan Romano/GettyImages
facebooktwitterreddit

Per vincere il campionato c'è bisogno di una forte coppia di difensori centrali. E' il caso del Napoli che con il duo Rrahmani-Juan Jesus ha subito solo 8 reti nelle ultime nove partite. Ovviamente con Kalidou Koulibaly è un'altra storia: con il senegalese in campo gli azzurri hanno subito solo sette reti in quattordici gare di campionato.

Nonostante questo ogni annata per Koulibaly con la maglia del club partenopeo sembrerebbe essere l'ultima: gli estimatori non mancano, ma De Laurentiis ha rifiutato tra le tante offerte i 100 milioni messi sul piatto dal Manchester United.

Non solo: lo stopper allenato da Spalletti sarebbe il prossimo a indossare la fascia di capitano dopo Insigne (quest'ultimo ormai prossimo a trasferirsi al Toronto), ma il discorso rinnovo resta all'ordine del giorno nei pressi di Castel Volturno, con gli scenari che potrebbero cambiare a fine stagione. Si teme un trasferimento sulla stessa falsariga di Insigne: il contratto di Koulibaly scade nel 2023 e il Napoli non avrebbe l'intenzione di perdere un'altra pedina fondamentale.

Kalidou Koulibaly
Kalidou Koulibaly / Alessandro Sabattini/GettyImages

Koulibaly percepisce momentaneamente 6 milioni netti a stagione, cifra che il Napoli non potrà permettersi in futuro e per questo motivo si starebbe pensando a un contratto più lungo con una cifra a ribasso magari con più tranche. Il giocatore piace anche a una big del nostro campionato: la Juventus. Chiaramente - in caso di separazione - gli azzurri non andranno a rinforzare gli eterni rivali. Previsto un incontro, e chissà se il cuore alla fine prevarrà su tutto.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit