Napoli

L'agente di Insigne spaventa il Napoli: "Rinnovo? È stata fatta un’offerta non ritenuta accettabile"

Stefano Bertocchi
Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne / Alessandro Sabattini/GettyImages
facebooktwitterreddit

“Non c’è una situazione attuale, è stata fatta un’offerta non ritenuta accettabile, non ritenuta congrua ma non significa che non ci parliamo più". A far tremare il Napoli è Vincenzo Pisacane, che durante l'intervento su Canale21 nella trasmissione 'Peppy Night Fest' parla in questi termini della situazione del rinnovo di contratto di Lorenzo Insigne, in scadenza a giugno 2022.

Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne / MB Media/GettyImages

"Ognuno fa la sua parte, c’è chi fa una domanda e chi una richiesta, la cosa più giusta è parlare tra di noi - ha poi aggiunto il procuratore -. Ho letto più volte che Lorenzo abbia chiesto la luna ma nessuna richiesta è mai stata fatta. Sente Napoli una parte del suo corpo, tiene in maniera forse troppo eccessiva a Napoli ed i napoletani, faccio fatica a trovare un calciatore più attaccato alla maglia di Lorenzo”. 

Sulla possibilità di una permanenza, Pisacane preferisce non sbilanciarsi: "Non riuscirei a fare una percentuale, non posso. I matrimoni si fanno in due, di conseguenza penso sia giusto rivederci, parlarne per vedere se ci sia la possibilità o meno. Sai cosa trovo strano? Siamo a dicembre, non esiste il troppo tardi ma se voglio qualcosa e voglio ottenerla, inizio a lavorarci. Lorenzo è un top player da tanti anni nella stessa squadra e trova sempre stimoli per fare meglio. Credo che sia molto difficile trovare un calciatore bandiera come lui. Penso che Lorenzo avesse meritato un po’ più di tempo”.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit