Napoli

Napoli preso a schiaffi dal Benevento: 5-1. E De Laurentiis punge: "Scudetto? A volte c’è chi te lo scippa"

Stefano Bertocchi
Luciano Spalletti
Luciano Spalletti / Vincenzo Izzo/Getty Images
facebooktwitterreddit

A pochi giorni dalla ripresa del campionato e con il big match contro la Juventus in agenda per sabato, il Napoli perde certezze contro il Benevento. Nell'amichevole giocata allo stadio Diego Armando Maradona, la squadra di Luciano Spalletti sbaglia troppo ed è perforabile dietro: il ko con il punteggio di 5-1 ne è una chiara dimostrazione, anche se gli azzurri hanno l'alibi di aver schierato una formazione composta principalmente da riserve visti i numerosi giocatori impegnati in questi giorni con le rispettive Nazionali. Nel tabellino dei marcatori trovano spazio i nomi di Calò, Improta, Politano, Foulon, Roberto Insigne e Umile.

A margine della partita ha parlato anche il patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis. "Il futuro l’abbiamo fatto in questi 12 anni in Europa. Nessuna squadra italiana ha avuto questa continuità. Non abbiamo vinto lo scudetto ma non è l’unica cosa che conta. A volte per vincere gli scudetti non bisogna essere solo una squadra importante. Si vince per varie combinazioni e altre volte c’è chi te lo scippa. La sinergia dovrebbe esistere in tutta la Campania. Non ci dovrebbe essere nessuna contrapposizione con Avellino, Juve Stabia, Benevento perché rappresentiamo la cosiddetta Terra felix".


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit