Milan

Tomori, Theo, Tonali e Leao: solo 100 milioni per costruire il futuro del Milan

Andrea Gigante
Rafael Leao e Theo Hernandez
Rafael Leao e Theo Hernandez / Marco Luzzani/GettyImages
facebooktwitterreddit

La trasferta di Venezia è l'ennesima dimostrazione della crescita vissuta dal Milan in questi anni. Al Penzo, molte big sono cadute e spesso hanno cercato di appellarsi al campo più stretto rispetto agli standard. I rossoneri invece non si sono creati alibi: non solo hanno vinto, hanno sbranato gli avversari, punendoli ad ogni minimo errore.

All'andata la partita contro i veneti andò diversamente. Anche lì arrivò una vittoria (2-0), ma gli uomini di Stefano Pioli dovettero giocare con pazienza, logorare l'avversario; dopo minuti interminabili di possesso, il Milan l'ha sbloccata, portando a casa 3 punti preziosi.

Per essere una grande squadra, bisogna saper adattare il proprio stile di gioco a quello dei giocatori che ti stanno davanti e i rossoneri questo sanno farlo alla perfezione. Quando c'è da aggredire l'avversario non si tirano indietro, quando c'è da ragionare tirano i remi in barca e palleggiano.

Fikayo Tomori
Fikayo Tomori / Jonathan Moscrop/GettyImages

Il Diavolo è cresciuto perché a crescere (calcisticamente e anagraficamente) sono stati i suoi interpreti. Già l'anno scorso quella di Pioli era una squadra forte, ma vedendola in campo c'era la sensazione che qualcuno dovesse maturare più esperienza. Adesso, giocatori come Fikayo Tomori, Theo Hernandez, Sandro Tonali e Rafael Leao sono la spina dorsale della rosa attuale, nonché colonna portante sulla quale si ergerà il Milan del futuro.

Questi quattro giovani sono la dimostrazione che, con un po' di tempo e una buona dose di progettualità, i risultati arrivano. Per ingaggiare i suoi moschettieri, Elliot ha speso meno di 100 milioni (fonte: Gazzetta dello Sport): quando ha strappato questi assegni, gli hanno dato del pazzo perché pagare 29 milioni una riserva del Chelsea, oppure 15 milioni per un giocatore retrocesso con il Brescia può sembrare effettivamente una follia.

Eppure, nel giro di pochi anni tutti questi giovani sono maturati e, di conseguenza, è cresciuto anche il loro valore di mercato. Non si sa per l'esattezza quanto possano valere complessivamente Tomori, Theo, Tonali e Leao...è un problema che il Milan non si pone visto che nessuno di loro è in vendita.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit