Milan

Kessie-Milan: ecco perché il rinnovo resta ancora complicato

Antonio Parrotto
Franck Kessie
Franck Kessie / Giampiero Sposito/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il rinnovo di Franck Kessie con il Milan resta in alto mare. La trattativa è già stata avviata da tempo ma al momento non c'è nessun accordo tra le parti. E non c'è ottimismo circa la buona riuscita della trattativa tra i rossoneri e l'agente dell'ivoriano.

Kessie, come noto, ha un contratto da 2,2 milioni a stagione e l'accordo scadrà nell'estate del 2022. Da gennaio sarà libero di trattare liberamente con un nuovo club per trovare un'intesa, in vista della prossima stagione.

Franck Kessie
Franck Kessie / Danilo Di Giovanni/GettyImages

Il Milan però, nonostante la crescita di Tonali, non vorrebbe perderlo. Al momento non risultano passi in avanti per l'accordo. Paolo Maldini, prima della partita contro il Porto, ha dichiarato: "Incontreremo per l’ennesima volta l’agente, poi decideremo in serenità". Dunque, la trattativa c'è e va avanti ma gli ostacoli sembrano essere tanti.

Quello principale la richiesta dell'agente di Kessie (e ovviamente del ragazzo) che continua a chiedere, secondo il Corriere della Sera, 8milioni di euro per la firma. Il Milan, a queste condizioni, non potrà mai accontentarlo e già con Donnarumma e Calhanoglu ha dato il via a una nuova politica sui rinnovi, che intende proseguire. Dunque, per tutti questi motivi, il rinnovo di Kessie con il Milan rimane, ad oggi, molto complicato.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit