Milan

Pioli sorride, 2021 positivo per il Milan: in trasferta come il City di Guardiola

Antonio Parrotto
Stefano Pioli
Stefano Pioli / Gabriele Maltinti/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il Milan chiude il 2021 con il sorriso, non solo per la vittoria sul campo dell'Empoli che ha riportato i rossoneri al secondo posto, a -4 dall'Inter capolista. Il Milan è salito a quota 42 punti, uno in meno rispetto all'anno scorso. La passata stagione inoltre il Milan aveva chiuso il girone d'andata da campione d'inverno, quest'anno è secondo.

E Pioli a tal proposito ieri ha detto: "La squadra ha fatto tanti punti. Il nostro percorso è iniziato 2 anni fa, dobbiamo continuare a migliorarci. Quest'anno abbiamo fatto un punto in meno all'andata e ora dovremo fare meglio nel ritorno".

Franck Yannick Kessie
Esultanza Milan / Gabriele Maltinti/GettyImages

Ma andiamo a rivedere il 2021 del Milan. Come sottolineato dalla Gazzetta dello Sport, il Milan è la seconda squadra nella storia della Serie A a girone unico ad ottenere almeno 17 vittorie fuori casa in un anno solare (il Napoli nel 2017 era arrivato a 18). Prendendo in considerazione i top 5 campionati europei, solo il Manchester City di Pep Guardiola ha segnato 52 gol fuori casa, gli stessi del Milan. Un 2021 importante, con il ritorno in Champions (poi l'eliminazione ai gironi) ma un percorso di crescita ben delineato e ben avviato.


Segui 90min su Instagram!

facebooktwitterreddit