Milan

Ibrahimovic: "Non ho nulla in meno rispetto a Messi e Ronaldo, credo di essere il migliore al mondo"

Stefano Bertocchi
Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic / Soccrates Images/Getty Images
facebooktwitterreddit

A poche ore dal fischio d'inizio di Milan-Lazio che combacia anche con il suo ritorno in campo dopo l'infortunio, Zlatan Ibrahimovic parla a 360° in una lunga intervista ai microfoni di France Football. Tra i temi toccati dal gigante svedese ci sono i paragoni con i più top player, ma anche la Champions League e il Pallone d'Oro.

"Non ho nulla in meno rispetto a Messi e Ronaldo, credo di essere io il migliore - afferma Zlatan con la solita sicurezza, come si legge in un'anticipazione -. Se parliamo di qualità intrinseche non ho nulla da invidiare a loro, se invece consideriamo i trofei allora sì: mi manca la Champions League. Il Pallone d'Oro non è un'ossessione e non mi manca, sono io che manco a lui. Non so in base a quale criterio viene assegnato. Se il collettivo funziona ne trae beneficio anche il singolo, che non sarà buono se la squadra non è buona. E io, penso di essere il migliore al mondo".

Espresso chiaramente il concetto, Ibrahimovic respinge però i vari accostamenti: "Non credo serva a molto fare paragoni con i campioni del passano, ognuno ha giocato nel proprio tempo e con compagni di squadra diversi. Diventa complicato fare dei confronti. Ogni giocatore ha una storia a sé".


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit