Serie A

Berlusconi: "La demolizione di San Siro sarebbe molto dolorosa, è un'icona del calcio nel mondo"

Antonio Parrotto
Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi / AM POOL/GettyImages
facebooktwitterreddit

Silvio Berlusconi si schiera contro l'abbattimento dell’attuale stadio Meazza. Inter e Milan, come noto, lavorano alla costruzione di un nuovo impianto e sono in trattative con il Comune di Milano. La quadra non c'è ancora ma la strada sembra tracciata e presto potrebbe arrivare lo sprint decisivo.

Berlusconi però vorrebbe vedere ancora 'in vita' San Siro: "La demolizione di San Siro sarebbe molto dolorosa" ha detto l'attuale patron del Monza, durante l’incontro a Villa Gernetto coi vertici di Forza Italia, come riportato dal Corriere della Sera.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi / Antonio Masiello/GettyImages

"Si tratta di un’icona del calcio conosciuta in tutto il mondo… abbattere San Siro sarebbe una ferita profonda", ha poi aggiunto il Cavaliere ai suoi ospiti politici. Anche l'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti nei giorni scorsi aveva espresso posizione contraria all'abbattimento di San Siro e nei giorni scorsi ha aderito al comitato Sì Meazza a favore della ristrutturazione dell’impianto. 

A tal proposito, il consigliere della Lega Samuele Piscina, primo firmatario del documento, ha detto: "Abbiamo incontrato dei cittadini che si trovano in difficoltà perché non sanno che ne sarà di San Siro, dello stadio e degli oneri che dovranno essere messi a disposizione della città. Per questo motivo, visto che il sindaco non si è mai fatto vedere in Consiglio e non ci ha voluto coinvolgere sul tema di San Siro e dello stadio, e visto che l’aula consiliare, eletta dai cittadini, è il primo luogo dove condividere la linea su decisioni così importanti, chiediamo che il sindaco venga a spiegarci in commissione gli accordi personali che ha preso con le squadre".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit