Milan

Ibrahimovic e i problemi al ginocchio: nuovi controlli e summit con il medico che l'ha operato quattro anni fa

Stefano Bertocchi
Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic / Jonathan Moscrop/Getty Images
facebooktwitterreddit

Dopo coscia, polpaccio e adduttore, anche il ginocchio di Zlatan Ibrahimovic si unisce alla lunga lista dei guai fisici che tante volte l'hanno obbligato a restare ai box in questa stagione. L'ultimo problema rimediato dallo svedese è arrivato all'Allianz Stadium di Torino contro la Juventus . Dopo aver saltato la trasferta contro contro il Torino, Ibra non potrà prendere parte neanche alla sfida di domenica contro il Genoa. E in queste condizioni è praticamente impossibile rivederlo in campo anche il 23 a Bergamo.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic / Jonathan Moscrop/Getty Images

L'obiettivo di Ibrahimovic è ora non mancare l'appuntamento con gli Europei che prenderanno il via il prossimo 11 giugno. E a valutare le condizioni del gigante rossonero sarà chi lo ha operato quattro anni fa, ovvero Volker Musahl.

Secondo indiscrezioni raccolte dalla Svezia e riportate da Tuttosport, infatti, dall'entourage di Ibra sono stati avviati i contatti con Pittsburgh, dove ha sede il medico chirurgo che fece parte dell'equipe con Freddie Fu che l'1 maggio 2017 operò al ginocchio lo stesso Ibrahimovic dopo la rottura del legamento crociato anteriore e posteriore durante il ritorno dei quarti di finale di Europa League con il Manchester United (2-1 all'Anderlecht). L'incontro avverrà nei prossimi giorni in Francia o a Montecarlo.


Segui 90min su Facebook.

facebooktwitterreddit