Milan

Raiola: "Ho portato via Donnarumma dal Milan? Non faccio il tassista"

Andrea Gigante
Zlatan Ibrahimovic e Mino Raiola
Zlatan Ibrahimovic e Mino Raiola / VI-Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

Stamattina Mino Raiola si è presentato a Casa Milan per discutere con Paolo Maldini e Frederic Massara del futuro di due suoi assistiti: Alessio Romagnoli e Zlatan Ibrahimovic.

Entrambi hanno il proprio contratto in scadenza a giugno 2022, ma la volontà sia dei rossoneri sia dei giocatori è di prolungare l'accordo. Uscendo dalla sede di via Aldo Rossi, il potente agente ha spiegato come l'incontro sia stato cortese e che le trattative procedono nel migliore dei modi.

Tra le domande dei giornalisti, non sono mancate quelle riguardanti un altro pezzo pregiato della scuderia di Raiola, ovvero Gianluigi Donnarumma. Il portiere ha lasciato il Milan a parametro zero la scorsa estate, ma nel Paris Saint-Germain fatica a ritagliarsi un posto da titolare per via del dualismo con il veterano Keylor Navas.

FBL-FRA-LIGUE1-PSG-TRAINING
Donnarumma e Keylor Navas / BERTRAND GUAY/GettyImages

Proprio Raiola era stato accusato di aver calcato troppo la mano e di aver in qualche modo spinto Gigio a lasciare i colori rossoneri. L'agente si è però difeso affermando che: "Non ho portato io Donnarumma al PSG, non faccio il tassista, ma gli interessi dei miei giocatori".

Inoltre, il procuratore ha detto la sua anche sulla competizione tra il suo assistito e il portiere costaricano: "Non credo sia disturbato dalla situazione con Navas, ma comunque non sono pentito. È una fase nuova".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit