Milan

Bakayoko è un peso per il Milan: stipendio elevato e futuro ormai scritto

Alessio Eremita
Tiemoue Bakayoko
Tiemoue Bakayoko / Marco Canoniero/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il futuro di Tiemoue Bakayoko sembra essere già scritto. Il centrocampista francese non sta convincendo durante la seconda esperienza al Milan e difficilmente verrà riscattato al termine della stagione. I numeri parlano chiaro: 307 minuti collezionati tra Serie A e Champions League, con prestazioni ben al di sotto della sufficienza. Insomma, le aspettative erano altre. Ovviamente l'ex Napoli potrà riscattarsi nella seconda parte di stagione, scalando le gerarchie di Stefano Pioli che ora lo ritiene l'ultima delle scelte possibili. Dietro a Franck Kessie, Sandro Tonali, Rade Krunic e Ismael Bennacer.

Tiemoue Bakayoko
Tiemoue Bakayoko / Jonathan Moscrop/GettyImages

A gravare sulla decisione finale del Milan è la spesa economica per il calciatore. Il diritto di riscatto pattuito con il Chelsea in estate si aggira intorno ai 15 milioni di euro, mentre lo stipendio percepito da Bakayoko è di 4,6 milioni di euro lordi perché il francese non beneficia del Decreto Crescita. Numeri di campo e di bilancio conducono su un'unica strada percorribile: ossia quella dell'addio a fine campionato. Ma c'è ancora una speranza: con i piedi e la testa, Bakayoko potrebbe far cambiare idea al Milan, perché non sarebbe da escludere l'ipotesi del rinnovo del prestito senza acquistare il suo cartellino a titolo definitivo.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit